OCSE, DISOCCUPAZIONE STABILE A DICEMBRE. ITALIA SOPRA LA MEDIA

OCSE, DISOCCUPAZIONE STABILE A DICEMBRE. ITALIA SOPRA LA MEDIA

Tasso di disoccupazione del 5,1%. Italia stabile a 9,8%. In Giappone il livello più basso: 2,2%   Disoccupazione stabile a dicembre per l’area Ocse: per il quarto mese consecutivo il dato segna il +5,1%, per un totale di 32,6 milioni di persone senza lavoro nell’area che riunisce i Paesi industrializzati: il livello è precedente alla crisi finanziaria. Ma se da una parte la disoccupazione femminile e dei giovani è in calo, l’Italia, con il 9,8%…

Leggi tutto

LA GIORNATA SUI MERCATI IN 5 PUNTI

LA GIORNATA SUI MERCATI IN 5 PUNTI

Doppia prova per i mercati oggi, tra voto in Emilia Romagna e Calabria e allarme coronavirus. Settimana della Fed e della Boe, occhio al Pil Elezioni Emilia Romagna, vince il centrosinistra. In Calabria il centrodestra Doppia prova per i mercati finanziari in questo complicato lunedì. In Emilia Romagna, secondo i dati ancora parziali (4420 sezioni scrutinate su un totale di 4520), vince Stefano Bonaccini con il 51,39 per cento delle preferenze, staccando di quasi 8…

Leggi tutto

VERSO IL 2020: L’ECONOMIA STA DAVVERO MIGLIORANDO?

VERSO IL 2020: L’ECONOMIA STA DAVVERO MIGLIORANDO?

Quadro generale più disteso ma rimangono molte incognite, sia da parte delle politiche monetarie sia per il contesto economico globale. Ecco l’analisi di fine anno di Moneyfarm Ci si avvia verso la fine del 2019, un anno molto buono per i mercati azionari, con un sentiment prevalentemente positivo. Tutti gli elementi d’incertezza che hanno dominato le cronache di questo anno sono proiettati verso una conclusione se non totalmente positiva, almeno meno incerta. Per la guerra…

Leggi tutto

SIAMO IL TERZO PAESE PIU’ INDEBITATO AL MONDO

SIAMO IL TERZO PAESE PIU’ INDEBITATO AL MONDO

L’Ocse da’ i voti all’Italia sulla gestione pubblica nel rapporto “Uno Sguardo al Governo”. Il Belpaese non soddisfa: conti pubblici in cattivo stato, investimenti in calo, disparità di genere e scarsa fiducia nel governo Non è una buona fotografia quella che viene scattata dall’Ocse all’Italia sul fronte della gestione pubblica. Attraverso il suo rapporto “Uno sguardo al Governo“, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, analizza i 36 Paesi che ne fanno parte. Forse,…

Leggi tutto

OCSE: LA CRESCITA PIU’ BASSA DALLO SCOPPIO DELLA CRISI

OCSE: LA CRESCITA PIU’ BASSA DALLO SCOPPIO DELLA CRISI

La crescita mondiale dovrebbe rallentare al 2,9% e al 3% nel 2020. Male l’Europa con l’Italia “cenerentola”. Sono previsioni che fanno rabbrividire, quelle dell’Ocse sulla crescita. L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, infatti, ha tagliato ancora le stime nell’aggiornamento dell’Economic Outlook per il 2019: la crescita mondiale dovrebbe rallentare al 2,9% (-0,3 punti sulle precedenti stime di maggio) e al 3% nel 2020 (-0,4 punti). Si tratta della crescita annua più bassa dallo…

Leggi tutto

OCSE: FRENA IL PIL NEL II TRIMESTRE. ITALIA, CRESCITA ZERO

OCSE: FRENA IL PIL NEL II TRIMESTRE. ITALIA, CRESCITA ZERO

La crescita dei paesi coinvolti rallenta allo 0,5%. Regno Unito -0,2% dopo il +0,5% dei primi 3 mesi Nuova revisione al ribasso della crescita in area Ocse. Dopo il +0,6% nei primi tre mesi del 2019, secondo l’Organizzazione per la Cooperazione Economica il Prodotto Interno Lordo dei paesi coinvolti si attesta a +0,5% nel secondo trimestre, in quella che è stata una frenata generalizzata che ha riguardato tutte le nazioni interessate. A partire dagli Stati…

Leggi tutto

OCSE: I LAVORATORI STRANIERI QUALIFICATI SNOBBANO L’ITALIA

OCSE: I LAVORATORI STRANIERI QUALIFICATI SNOBBANO L’ITALIA

L’Australia il paradiso. L‘Italia, un inferno. Lo rivela uno studio Ocse, in riferimento ai paesi con il più spiccato “Talent Attactiveness”, ovverosia la capacità di attirare talenti internazionali, e quindi in grado di risultare più appetibili e attraenti per i lavoratori immigrati altamente qualificati. Qualità delle opportunità, reddito, tassazione, contesto per la famiglia, inclusività, qualità della vita: questi alcuni degli indicatori a cui il centro di ricerca francese ha fatto riferimento per il rapporto, che…

Leggi tutto

OCSE, NUOVO ALLARME PIL E DEFICIT

OCSE, NUOVO ALLARME PIL E DEFICIT

Crescita zero. L’Ocse rivede il Pil italiano per il 2019, e per quanto lo abbia fatto al rialzo (stima precedente: -0,2%, e quindi recessione) la diagnosi rimane negativa, specie se rapportata alla previsione del +0,2% calcolata del governo.  Per l’organizzazione parigina, quello dell’Italia sarà un anno in sostanziale “stagnazione”, alla luce di un rallentamento che ha coinvolto un’ampia parte dell’economia del paese. Domanda interna più debole, perdita di fiducia da parte delle imprese, una certa…

Leggi tutto