Sterlina: quanto pesano possibili dimissioni di Johnson su quotazioni?

Sterlina: quanto pesano possibili dimissioni di Johnson su quotazioni?

Il terremoto che la vicenda Johnson ha provocato nel Regno Unito sta alimentando il rally della Sterlina. La valuta britannica ha preso forza da quando sono cresciute le richieste di dimissioni del Premier inglese sia tra le forze di opposizione che tra i sostenitori del suo stesso partito, dopo l’ammissione del leader dei Tory di aver partecipato a una festa in Downing Street durante il primo lockdown pandemico. Oggi in Gran Bretagna Boris Johnson è…

Leggi tutto

Sterlina: 3 ragioni per cui gli investitori la stanno abbandonando

Sterlina: 3 ragioni per cui gli investitori la stanno abbandonando

Gli investitori stanno vendendo sterline in questo periodo. Nel mercato valutario serpeggia un certo pessimismo per la divisa britannica, soprattutto da parte degli hedge fund che non sono mai stati così ribassisti da dicembre del 2020, in base ai dati forniti dalla Commodity Futures Trading Commission. In genere tutti gli investitori istituzionali hanno le maggiori posizioni short sulla Sterlina degli ultimi 2 anni. Dai massimi di giugno la valuta di Sua Maestà ha perso circa…

Leggi tutto

Sterlina ai massimi da 21 mesi sull’Euro, ecco le ragioni

Sterlina ai massimi da 21 mesi sull’Euro, ecco le ragioni

La Sterlina continua a salire nei confronti dell’Euro raggiungendo il livello più alto da febbraio 2020, prima che scoppiasse la pandemia. Allora il cambio EUR/GBP toccò un minimo di 0,828 ma poi salì rapidamente il mese successivo a oltre 0,95. Oggi il cross viaggia intorno a 0,839 dopo un periodo di 6/7 mesi in cui si è mosso lateralmente in un intervallo ristretto di prezzi. La tenuta di 0,83 potrebbe essere un supporto di lungo…

Leggi tutto

La sterlina sta crollando. Regno Unito, ora il coronavirus fa paura

La sterlina sta crollando. Regno Unito, ora il coronavirus fa paura

Tempesta sulla Sterlina che ha perso il 10% nelle ultime sette sedute, sprofondando a 1,15 nel cambio con il dollaro, complice la schizofrenia politica di Boris Johnson   L’ultima volta che la Sterlina era scivolata a 1,15 nel cambio con il dollaro era il 1985. Allora, Margaret Tatcher era al suo secondo mandato come primo ministro britannico, la Regina Elisabetta II non aveva ancora compiuto 60 anni e Bob Geldof organizzava per la prima volta a Londra…

Leggi tutto

Borse mondiali, un’altra seduta all’insegna della paura

Borse mondiali, un’altra seduta all’insegna della paura

Piazza Affari resiste, -1,27%, e chiude ancora sopra i 15.000. A Wall Street S&P500 sospesa. Il Dollar Index supera i 100. Wti 20$ al barile   Un’altra seduta nervosa per Piazza Affari e le borse europee, che chiudono negative, spinte giù dal nuovo, forte rosso di Wall Street in apertura. Il contagio del coronavirus continua a impensierire i mercati, mentre ormai va diffondendosi nell’opinione pubblica, oltre che negli investitori, la consapevolezza che l’emergenza durerà diversi…

Leggi tutto

Corsa alla liquidità, dollaro sui valori pre-crisi. Cento punti vicini

Corsa alla liquidità, dollaro sui valori pre-crisi. Cento punti vicini

Dollar Index di nuovo a ridosso dei massimi di metà febbraio. La mancanza di strategia nel Regno Unito penalizza la Sterlina. I dati macro dell’Eurozona indeboliscono l’Euro   E’ la valuta più liquida in assoluto. Così gli investitori e gli operatori decidono di tenersela stretta, specialmente dopo il recente intervento della Fed. La debolezza del Dollaro è durata poco. Nella seduta di oggi, il Dollar Index si è riportato in area 99,6, livello precedente all’emergenza…

Leggi tutto

WALL STREET: AVVIO CHOC. FMI: PRONTI MILLE MILIARDI

WALL STREET: AVVIO CHOC. FMI: PRONTI MILLE MILIARDI

Gli effetti della Fed restano gli stessi anche per Wall Street. Che parte male: il Dow Jones apre in calo di quasi dieci punti. Scambi subito congelati per 15 minuti   il Dow Jones apre in calo di quasi dieci punti percentuali, l’S&P 500 di oltre il 7%. Così Wall Street è costretta al congelamento degli scambi quasi immediato per un quarto d’ora. Le preoccupazioni per il coronavirus crescono ormai in modo esponenziale anche negli…

Leggi tutto

Bank of England, taglio dei tassi a sorpresa. Bce, batti un colpo

Bank of England, taglio dei tassi a sorpresa. Bce, batti un colpo

Non interveniva da agosto 2018 la Bank of England: 50 pb e tassi d’interesse a 0,25%. Sterlina giù, poi la ripresa. Mirabaud AM: improbabile che la Bce tagli ancora   Una mossa a sorpresa non tanto per i contenuti, quanto per le tempistiche. A mercati chiusi, e con la sterlina reduce da un forte rallentamento nei confronti del dollaro, dopo cinque sedute in cui aveva recuperato il 3,6%, la Bank of England ha tagliato i…

Leggi tutto

BORSE EUROPEE, PRIMO RIMBALZO VERO. BANCHE CENTRALI, TOCCA A VOI

BORSE EUROPEE, PRIMO RIMBALZO VERO. BANCHE CENTRALI, TOCCA A VOI

In ripresa anche Piazza Affari ma gli investitori aspettano risposte importanti dal G7. Modalità risk on di nuovo attiva, oro a 1.600, petrolio a 48 $ al barile   L’esplosione di acquisti su Wall Street si riversa a cascata anche sulle borse europee, che così estendono i guadagni della vigilia, Piazza Affari compresa, che ieri, lunedì 2 marzo, aveva chiuso in rosso dell’1,5%. Gli investitori attendono dal G7, in programma oggi, una risposta politica forte…

Leggi tutto

REGNO UNITO, VENDITE AL DETTAGLIO OLTRE LE ATTESE MA STERLINA GIU’

REGNO UNITO, VENDITE AL DETTAGLIO OLTRE LE ATTESE MA STERLINA GIU’

Su base mensile è il balzo migliore degli ultimi dieci mesi. La valuta del Regno Unito però scivola ai minimi da novembre nel cambio con il dollaro. Effetto “Londra blindata”?   Vendite al dettaglio in netta ripresa. Sterlina al ribasso. E una nuova frontiera. Il Regno Unito mostra un’economia in ripresa, una moneta che perde terreno nei confronti di euro e dollaro e anticipa uno dei primi grandi cambiamenti che porta con sé la Brexit,…

Leggi tutto
1 2 3 7