Terna: cosa fare in Borsa con le azioni? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Terna: cosa fare in Borsa con le azioni?

Terna: cosa fare in Borsa con le azioni?

Terna

ha pubblicato l’avviso con l’elenco delle particelle relative alle aree potenzialmente interessate dalla costruzione delle nuove opere in seguito all’avvio del procedimento autorizzativo da parte del Ministero della Transizione Ecologica per la realizzazione di un nuovo elettrodotto in cavo interrato a 150 kV che collegherà la Stazione Elettrica di Roma Sud e la Cabina Primaria di Ciampino. L’intervento, per il quale Terna investirà circa 30 milioni di euro, prevede un collegamento in cavo interrato lungo 17,4 km.

Il nuovo tracciato, che rientra nel piano di riassetto della rete elettrica nell’area sud di Roma, interesserà per larga parte il capoluogo (13,4 km), coinvolgendo anche i Comuni di Pomezia, Marino e Ciampino. Inoltre, il progetto prevede il prolungamento di 2,9 km del cavo che dalla Cabina Primaria di Ciampino andrà ad alimentare la Cabina Primaria Banca d’Italia.

Una volta completato ed entrato in esercizio, il nuovo collegamento consentirà la demolizione di un tratto di circa 9 km, per un totale di 52 sostegni, dell’esistente elettrodotto aereo a 60 kV tra il Comune di Ciampino e il Comune di Albano Laziale. Oltre ai Comuni sopracitati, saranno coinvolti dallo smantellamento di linee anche Castel Gandolfo e Ariccia. La nuova infrastruttura consentirà di aumentare la qualità del servizio dell’energia elettrica garantendo una maggiore efficienza della rete nell’area interessata e riducendo l’impatto sul territorio delle infrastrutture elettriche esistenti con benefici ambientali e paesaggistici per le comunità locali.

 

Azioni Terna: probabile fase di accumulazione in corso

Il titolo Terna sembra essere impostato al rialzo nel breve termine, anche grazie alla performance positiva registrata nella seduta di ieri. Dopo un’apertura molto al di sotto della chiusura precedente, infatti, le quotazioni hanno però intrapreso fin da subito un andamento fortemente rialzista che le ha portate a realizzare un massimo sul livello 6,948, per poi invertire leggermente nel corso del pomeriggio, complice l’indecisione della Borsa americana, fino a chiudere a quota 6,910.
Contrariamente all’indice di riferimento, per buona parte del mese di gennaio le quotazioni si sono mantenute pressoché stabili, con un andamento laterale e in stretto trading range tra i livelli 6,736 e 6,952. Tale movimento potrebbe rappresentare una fase di accumulazione che faccia da preludio ad un movimento esplosivo dei prezzi al rialzo fin verso la resistenza rappresentata dall’indicatore Supertrend in area 7,100 euro.

L’impostazione grafica, comunque, vede i corsi stazionare ancora al di sotto sia dell’indicatore Supertrend che della media mobile a 25, mentre l’indicatore Parabolic Sar è diventato rialzista da poco. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’indicatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 51. Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile solo al superamento del livello 6,948 con target nell’intorno dei 7,086 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 6,818 con obiettivo molto vicino al livello 6,682.

 


L’andamento di breve termine del titolo TERNA

AUTORE

Picture of Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI