Trimestre record per Tesla: all'orizzonte nuovi massimi per il titolo? - Borsa e Finanza

Trimestre record per Tesla: all’orizzonte nuovi massimi per il titolo?

Trimestre record per Tesla: all'orizzonte nuovi massimi per il titolo?

Per Elon Musk i numeri comunicati da Tesla e riguardanti il primo trimestre del 2022, non solo hanno battuto le attese degli analisti, ma sono strabilianti. In un contesto di mercato difficile e condizionato dalla carenza di chip, i primi tre mesi del 2022 hanno visto il produttore statunitense di auto elettriche registrare un utile netto di 3,3 miliardi di dollari, che si confrontano con i 438 milioni del primo trimestre dello scorso anno. Per quanto riguarda i ricavi, si portano a 18,8 miliardi di dollari, in aumento dell’81% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, quando si erano fermati sotto i 10,4 miliardi di dollari.

L’utile per azione si è attestato a 3,22 dollari rispetto ai 2,26 dollari previsti dagli analisti ed il margine operativo lordo per veicolo consegnato è aumentato di oltre il 60% rispetto a 12 mesi fa.

Nonostante le fabbriche continueranno a funzionare per tutto il 2022 al di sotto delle loro capacità, per i problemi legati alla catena di approvvigionamento, per Elon Musk è possibile che, dopo aver consegnato nell’ultimo trimestre 310.000 veicoli, la casa californiana possa produrre nell’anno in corso 1,5 milioni di automobili.

Nel corso delle conference call una parte importante è stata quindi dedicata all’aumento delle materie prime, che è stato affrontato da Tesla con l’aumento dei prezzi delle sue autovetture. In un futuro molto vicino però non è da escludere che, per far fronte a questi problemi, Tesla possa pensare in entrare in questo mercato, visto che in passato la società è stata vicina a stringere accordi per l’acquisto di alcune miniere sia in Argentina che negli Stati Uniti.

Andiamo a vedere quali sono ora le attese sul titolo dopo i numeri comunicati dalla società.

Azioni Tesla: analisi tecnica e strategie operative

Dopo aver chiuso la giornata di ieri a contatto con i minimi delle ultime ottave in area 975 dollari, proseguendo così quella correzione innescatasi nel mese di aprile, l’apertura odierna dovrebbe spingere il titolo Tesla in direzione dei 1.040 dollari. Una conferma delle quotazioni oltre questi livelli dovrebbe aprire la strada ad ulteriori allunghi in direzione dei 1.070-1.075 dollari e a seguire verso i massimi di aprile 2022 nei pressi dei 1.150 dollari.

Al contrario segnali di debolezza si avrebbero con discese sotto i 975 dollari con primi target i 935-940 dollari e a seguire gli 885-890 dollari. Nel caso si realizzasse questa view importante diventerebbe la tenuta di questi livelli per evitare un ritorno del titolo verso l’area dei 750 dollari.

Post correlati

Coinbase: Cathie Wood non perde la fiducia e accumula azioni

McDonald’s lascia la Russia: a Wall Street cosa fare con titolo?

Space economy: ecco 4 azioni su cui puntare

CNH Industrial: trimestre batte le stime, cosa fare in Borsa con azioni?

Toshiba: 10 investitori in lizza per l’acquisizione della società

Lascia un commento