Trump affossa Wall Street con rinvio accordo, Tbond in rialzo

TRUMP AFFOSSA WALL STREET CON RINVIO ACCORDO, TBOND IN RIALZO

wall street

Semaforo rosso sui mercati azionari con gli indici americani in ribasso dopo le parole di Trump sul rinvio dell’accordo con la Cina. In rialzo i prezzi dei Tbond Usa e l’oro

Dopo il rosso di lunedi, Wall Street continua sulla scia del ribasso con piogge di vendite innescate già prima dell’apertura sui futures causa le nuove minacce di Trump contro l’Ue. La stretta protezionistica in aggiunta al paventato slittamento dell’accordo commerciale con la Cina al 2020,  hanno portato vendite sull’azionario e i prezzi dei titoli di Stato americani viaggiano in rialzo con gli investitori a cercare rifugio in investimenti piu’ sicuri.

Da Londra, dove si e’ recato per il vertice Nato, l’inquilino della Casa Bianca affossa Wall Street affermando che non c’e’ piu’ una scadenza per raggiungere un accordo commerciale con la Cina e che potrebbe convenire fare slittare un’eventuale intesa fino a dopo le elezioni presidenziali americane. Trump ha poi avvertito l’Europa affinche’ cambi atteggiamento su commercio e Nato, e ha minacciato di tassare i prodotti francesi importati negli Usa in risposta alla digital tax introdotta da Parigi. Gia’ ieri, il presidente Usa avevano innescato un’ondata di vendite sui mercati globali annunciando che avrebbe reintrodotto i dazi sulle importazioni di metallo provenienti dal Brasile e dall’Argentina. Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha sottolineato come il rapporto commerciale tra il suo Paese e l’Unione Europea sia ‘ingiusto’ e ha notato che gli Usa faranno qualcosa. Parlando durante una conferenza stampa congiunta con il presidente francese, Emmanuel Macron, da Londra, l’inquilino della Casa Bianca ha detto che Washington potrebbe ‘trovare un accordo’ con Bruxelles oppure andare allo scontro, “ma non voglio farlo perche’ sono nostri amici’, ha concluso il presidente.

A Wall Street in forte calo gli indici con il Dow che cede l’1,62% a 27332 punti. L’S&P500 a 3076 punti in ribasso dell’1,20% e il Nasdaq Composite a 8456 punti che cala del 1,30%. Negativo anche il Russell2000 che tratta sotto la parità (-0,91%) a 1592 punti. Si alza il Vix, l’indice della volatilità a 17,11 (+14,76%).

dow

Grafico Dow Jones by TradingView

Tbond in salita

Sul fronte obbligazionario, i prezzi dei titoli di Stato americani viaggiano in rialzo dopo che i commenti del presidente Usa, Donald Trump, hanno spinto gli investitori a cercare rifugio in investimenti più sicuri. Commenti giunti all’indomani della decisione dell’amministrazione Trump di reintrodurre i dazi sulle importazioni di metallo provenienti dal Brasile e dall’Argentina. Il decennale americano vede rendimenti – che si muovono inversamente ai prezzi – scendere all’1,71% dall’1,836%; mentre i rendimenti del titolo Usa a tre mesi sono in ribasso all’1,582% dall’1,583%
Questo l’andamento delle altre scadenze: Titolo a 2 anni, rendimenti in ribasso all’1,520%
Titoli a 5 anni, rendimenti in aumento all’1,590%
Titoli a 30 anni, rendimenti salgono all’2,223%.

tbond

Grafico Rendimento Tbond 10 anni  by TradingView

Sul fronte valutario il DollarIndex è in calo dello 0,4% a 97.75. L’EuroDOllaro si apprezza dello 0,03% a 1,1081 mentre l’oro scambia in rialzo dell’1,28% a 1480 dollari l’oncia dal minimo toccato a 1460.

oro

Grafico Gold by TradingView

I migliori e i peggiori

Tornando agli indici, sul DowJones solo Merck sale dello 0,08% mentre in fondo al listino c’è Dow (-3,31%).  Sul Nasdaq Composite le perdite maggiori si registrano per Liquid Media (-16,19%) , quelle minori per AMD (-1,15%). Sull’S&P500 Crown Castle guadagna il 2,37% mentre FrecportMcMoran cede il 5,58%.

Post correlati

Enel: 100 milioni di impatto da extraprofitti, cosa fare con le azioni?

Liquidità: nei fondi mai così alta da attacco a Torri Gemelle

Bitcoin: 3 grossi problemi nell’inserimento nei piani 401 (k)

Vodafone: balza l’utile netto, azioni pronte a volare?

Azioni value: ecco come hanno preso il sopravvento sui titoli growth

Lascia un commento