Università Bocconi: quanto costa la retta e come entrare - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Università Bocconi: quanto costa la retta e come entrare

L'Università Bocconi

La classe dirigente italiana del passato e del futuro passa per l’Università Bocconi di Milano. Nato nel 1902, il prestigioso ateneo lombardo è un istituto privato che offre una formazione all’avanguardia e in cui quasi la metà dei laureati ha avuto una esperienza di studio all’estero. Tra le mura di via Sarfatti la pressione è tanta, così come la competitività, la formazione rigorosa, la forte pertinenza professionale e l’orientamento internazionale. Non a caso la Bocconi è diventata una delle più importanti università non solo in Europa, ma nel mondo intero.

 

Come entrare alla Bocconi: le modalità di selezione

La selezione per entrare alla Bocconi si basa sulla valutazione di due elementi principali:

  • l’esito di un test (test online Bocconi oppure prove SAT / ACT);
  • il curriculum scolastico.

 

Il test vale il 55% della selezione, il CV il restante 45%. La prova online è composta da 50 domande a risposta multipla suddivise in 4 aree tematiche:

  • Matematica (28 domande);
  • Comprensione del testo (11 brani);
  • Ragionamento numerico (6 domande);
  • Pensiero critico (5 domande).

 

La durata è di 75 minuti. Ogni risposta esatta vale 1 punto, quella omessa 0 e quella sbagliata -0,2. La soglia minima è di 17 punti su 50 e l’università mette a disposizione dei candidati un simulatore online per allenarsi alla prova perché non esistono manuali ufficiali di preparazione. Il test ha un costo: 60 euro, pagabili con carta di credito o PayPal. Per sostenere la prova, bisogna creare un account sull’apposita piattaforma webtesting, dove vengono visualizzate le date disponibili per sostenere il test online, procedere all’esame e consultare i risultati. Solitamente la data d’apertura dei test è il 20 luglio, con diverse sessioni stagionali.

I candidati possono sostenere il test un massimo di tre volte, non per ogni sessione di selezione ma per tutto l’anno accademico. Barare è impossibile: la piattaforma utilizza un sistema di controllo che monitora e registra il candidato durante lo svolgimento della prova. Una volta terminato il test, il punteggio complessivo viene subito visualizzato.

In alternativa al test online Bocconi, è possibile presentare i risultati del SAT o dell’ACT. Per l’ammissione dei candidati che partecipano alla selezione con lo Scholastic Assessment Test, vengono considerati i punteggi ottenuti nelle sezioni di Evidence-Based Reading and Writing e Math con almeno 520 e uno score complessivo non inferiore a 1040. Nell’American College Testing la soglia minima prevede un punteggio totale di 19 e un 19 minimo nelle specifiche aree Math, Science, English e Reading.

Il curriculum scolastico tiene conto dei voti finali del terzultimo e penultimo anno delle superiori, in particolare nelle seguenti materie:

  • 4 insegnamenti comuni a tutte le tipologie di superiori (italiano, lingua inglese o un’altra lingua straniera, matematica e storia);
  • 2 insegnamenti a scelta del candidato.

 

Per l’anno accademico 2023-2024, la Bocconi attiva 25 classi di primo anno per un totale di 2.800 iscritti. Il numero di classi e posti disponibili varia in base al corso di laurea. La domanda di ammissione ai corsi va presentata in tre sessioni: Early Session (per chi ha appena terminato il quarto anno di superiori o è già diplomato), Winter Session (per gli studenti del quinto anno di scuola superiore) e Spring Session per chi è fresco di diploma. Il World Bachelor in Business (WBB) ha tempistiche e modalità di ammissione specifiche. Le deadline per i corsi di laurea sono le seguenti:

  • Early Session: luglio — settembre, esiti a ottobre;
  • Winter Session: novembre — gennaio, esiti a marzo;
  • Spring Session: marzo — aprile, esiti a maggio.

 

Il 90% dei posti disponibili viene assegnato con il primo e il secondo round di selezione, quindi la Spring Session è sconsigliata perché in media garantisce appena il 5-10% dei posti totali disponibili. Sostenuto il test di selezione online, con SAT o ACT, la domanda di ammissione va compilata attraverso il portale MyApplication, inserendo i dati anagrafici, indicando fino a quattro scelte di corsi di laurea (in ordine di preferenza) e caricando alcuni documenti:

  • il documento di identità in corso di validità;
  • se il candidato è minorenne, il documento di identità di un genitore;
  • l’autocertificazione dei voti del curriculum scolastico;
  • il risultato del test online Bocconi oppure di SAT o ACT;
  • la ricevuta di pagamento del contributo di partecipazione alla selezione, pari a 100 euro.

 

La graduatoria che determina l’ammissione è determinata dal punteggio complessivo degli esiti del test e della preparazione personale del candidato espressa dal curriculum scolastico. Naturalmente influisce pure il numero di posti complessivi disponibili per i corsi di laurea espressi nelle preferenze. La valutazione (ammesso, non ammesso o non ammesso con inserimento in lista d’attesa) è consultabile sempre nel portale MyApplication. Per l’immatricolazione ai corsi in lingua inglese è richiesto un punteggio minimo nei test come IELTS (6.5 e minimo 6.0 in ogni sezione), CPE (180) e FCE (173).

 

I corsi di laurea presenti

La Bocconi prevede un’ampia offerta di programmi di studio. Le lauree triennali si strutturano soprattutto nei campi di Economia, management e finanza, Data Science, Maths for AI, Scienze politiche e Giurisprudenza.

 

Corsi in italiano:

  • Economia aziendale e management
  • Economia e management per arte, cultura e comunicazione

 

Corsi in inglese:

  • International Economics and Management
  • International Economics and Finance
  • Economics and Management for Arts, Culture and Communication
  • Economic and Social Sciences
  • Economics, Management and Computer Science
  • Mathematical and Computing Sciences for Artificial Intelligence
  • International Politics and Government
  • World Bachelor in Business

 

È previsto anche un corso di laurea magistrale in Giurisprudenza in italiano e il Bachelor in Global Law in inglese. Quanto alle lauree magistrali, il biennio varia sempre a seconda della lingua.

 

Corsi in italiano:

  • Management
  • Marketing Management
  • Amministrazione, finanza aziendale e controllo
  • Finanza
  • Economia e legislazione per l’impresa

 

Corsi in inglese:

  • Management
  • ESSEC-Bocconi Double Degree
  • International Management
  • CEMS MIM Program
  • China MIM Program
  • Marketing Management
  • Amministrazione, finanza aziendale e controllo
  • Finanza
  • Economics and Management in Arts, Culture, Media and Entertainment
  • Economics and Management of Government and International Organizations
  • Economic and Social Sciences
  • Economics and Management of Innovation and Technology
  • Data Science and Business Analytics
  • Politics and Policy Analysis
  • LSE-Bocconi Double Degree
  • Sciences Po-Bocconi Double Degree
  • Cyber Risk Strategy and Governance
  • Transformative Sustainability
  • Artificial Intelligence

 

I neolaureati possono passare ai programmi pre-experience con i dieci master, sette nelle aree dell’economia e del management (MAACxS: Accounting, Auditing and Control for Sustainability; MAFINRISK: Quantitative Finance and Risk Management; MasterOP: Organizzazione e personale; MASEM: Sustainability and Energy Management; MEMIT: Economia e Management dei Trasporti, delle Infrastrutture e della Supply Chain; MET: Economia e Management del Turismo; MiMeC: Marketing e comunicazione) e tre giuridici: LLM in European Business and Social Law, LLM in Law of Internet Technology, MDT Diritto tributario dell’impresa.

Nella formazione post-experience rientrano gli MBA, gli executive master specialistici e i corsi executive della SDA Bocconi School of Management. Completano il quadro dell’offerta i dottorati (PhD in Business Administration and Management, Economics and Finance, Legal Studies, Social and Political Science, Statistics and Computer Science) e la Summer School for High School Students, in Law per studenti delle scuole superiori, for University Students e in Law for University Students.

 

Il costo annuo della retta

Come l’Università di Harvard, la Bocconi non è per tutte le tasche. Per l’anno accademico 2023-2024, è previsto per le matricole di un corso di laurea triennale o di un corso magistrale in Giurisprudenza un investimento economico di 14.743 euro all’anno. Tasse e contributi aumentano a 16.103 euro all’anno per i neo-iscritti ad un corso di laurea magistrale.

Agli studenti più motivati e brillanti, in base alla situazione economico-patrimoniale della famiglia di provenienza, vengono assegnati agevolazioni e borse di studio attraverso programmi come Una scelta possibile e Borsa di studio ISU Bocconi, con l’esonero del 100% dal pagamento delle tasse, una borsa di 7.000 euro, un alloggio gratuito e i pasti a tariffa agevolata. In aggiunta, il sistema contempla ulteriori benefici a sostegno parziale, premi di merito e altre opportunità esterne.

 

Gli altri costi da sostenere

In alternativa alla ricerca di un appartamento, gli studenti fuori sede e non residenti a Milano hanno il campus Bocconi, composto da sette residenze universitarie per un totale di 1.767 posti disponibili. Le residenze sono Bligny, Bocconi, Javotte, Isonzo, Spadolini, Dubini e Castiglioni. Le tariffe vanno da un minimo di 660 euro al mese per una camera singola con bagno in condivisione alle residenze Bocconi, Javotte e Castiglioni ad un massimo di 850 e 900 euro mensili per un monolocale a Dubini e Castiglioni.

A queste tariffe bisogna aggiungere 500 euro di deposito cauzionale, 20 euro di contributo per le attività del tempo libero e le spese di bollo e spedizione, applicate ad ogni pagamento effettuato. C’è infine il costo della mensa: il pasto completo, composto da primo, secondo con contorno e frutta, costa 8 euro. Calcolando la vita di uno studente che trascorre 10 mesi su 12 in una camera singola con bagno privato da 750 euro al mese nella residenza Bligny, le spese extra tra vitto e alloggio arrivano ad una cifra tra i 9.000 e i 10.000 euro all’anno. Se si aggiungono i costi accessori per libri, computer e trasporti, servono tra i 60.000 e i 70.000 euro per un corso di studi di cinque anni.

AUTORE

Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Ascolta musica e guarda cinema da quando aveva 6 anni. Orgogliosamente sannita ma romano d'adozione, Alessandro scrive per siti web e riviste occupandosi di cultura, economia, finanza, politica e sport. Impegnato anche in festival e rassegne di cinema, Alessandro è tra gli autori di Borsa&Finanza da aprile 2022 dove si occupa prevalentemente di temi legati alla finanza personale, al Fintech e alla tecnologia.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *