Viaggi e turismo: così i big festeggiano e guardano al futuro - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Viaggi e turismo: così i big festeggiano e guardano al futuro

In questa foto di Omar Prestwich, l'interno di un aeromobile prima della partenza.

I big del settore viaggi e turismo continuano a volare sull’onda dell’aumento della domanda e dei prezzi. Tuttavia all’orizzonte si intravedono alcune nubi e non tutti festeggiano. L’analisi dell’approfondimento settimanale della Weekly Note di Vontobel (QUI per iscriversi gratuitamente).

 

Il 2023 per le società legate al mondo dei viaggi e del turismo è stato solido. L’allentamento delle norme legate alla pandemia che ancora interessavano alcuni Paesi, la sempre più diffusa preferenza per forme di lavoro flessibili e il dollaro forte sono alcuni degli elementi che negli ultimi mesi hanno fatto assistere a un forte rimbalzo dei viaggi. A dimostrarlo i dati pubblicati nelle ultime settimane da alcuni dei big internazionali.

La piattaforma Booking ha archiviato il terzo trimestre con 39,8 miliardi di dollari in prenotazioni, +24% rispetto a 12 mesi prima. L’EPS rettificato è stato pari a 72,32 dollari, meglio dei 67,61 stimati dagli analisti. Ryanair prevede un utile annuale record. L’esercizio che si chiuderà a fine marzo 2024 dovrebbe riportare un utile al netto delle imposte tra 1,85 e 2,05 miliardi di euro. Il precedente record è del 2018 ed è pari a 1,45 miliardi di euro. Grazie al rialzo delle tariffe (+24% durante la stagione estiva), il vettore aereo ha promesso ai soci il pagamento regolare di dividendi.

Bene nel terzo trimestre anche Lufthansa, con un Ebit di 1,47 miliardi di euro (+31% a/a) che ha fatto meglio delle stime degli analisti. La società si è detta ottimista sul futuro della domanda di viaggi. Le quotazioni del greggio in calo rispetto ai picchi del 2023 aiutano in tale direzione. Non mancano tuttavia le sfide. Le tensioni geopolitiche in atto sono un elemento di incertezza, così come l’evoluzione del contesto economico. Soprattutto in USA stanno emergendo dei segnali da monitorare attentamente. FedEx sta incoraggiando i piloti a cercare lavoro volando per un’unità di American Airlines Group. Il gigante statunitense dei pacchi è alle prese con un rallentamento della domanda di e-commerce. United Airlines Holdings è crollata in Borsa dopo aver previsto un quarto trimestre debole sul fronte degli utili.

AUTORE

Picture of Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *