Vodafone-Microsoft: partnership decennale su AI, cloud e digitale - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Vodafone-Microsoft: partnership decennale su AI, cloud e digitale

Vodafone-Microsoft: partnership decennale su AI, cloud e digitale

Vodafone e Microsoft hanno stipulato una partnership decennale su una serie di servizi che riguardano l’intelligenza artificiale, il cloud e la digitalizzazione per oltre 300 milioni di consumatori in Europa e in Africa. Vodafone metterà 1,5 miliardi di dollari per l’intelligenza artificiale sviluppata con Azure OperAI e Copilot di Microsoft. Inoltre, la multinazionale di telefonia fissa e mobile si affiderà ai servizi cloud Azure per rimpiazzare i data center fisici che risultano più costosi e meno scalabili. Dal canto suo, Microsoft investirà nella piattaforma IoT (Internet of Things) di Vodafone, una volta che questa verrà scissa come attività autonoma nel corso dell’anno. A ciò si aggiunge, il contributo per la piattaforma finanziaria mobile di Vodafone in Africa.

 

Vodafone-Microsoft: le 5 aree della collaborazione

Sulla base dei termini dell’accordo, Vodafone e Microsoft hanno individuato cinque aree di collaborazione. Vediamole.

Intelligenza artificiale generativa

Le aziende applicheranno la potenza di Microsoft Azure OpenAI per offrire esperienze fluide, in tempo reale, proattive e iperpersonalizzate in tutti i punti di contatto con i clienti Vodafone, incluso l’assistente digitale TOBi. I dipendenti di Vodafone avranno la possibilità di aumentare la loro produttività e di migliorare l’efficienza digitale sfruttando l’AI (Artificiale Intelligence) di Microsoft Copilot.

Scalabilità dell’IoT

La nuova piattaforma di connettività globale gestita dall’Internet of Things (IoT) di Vodafone connette 175 milioni di dispositivi e piattaforme in tutto il mondo. Microsoft investirà in questa piattaforma, mentre Vodafone la renderà disponibile a una vasta comunità di sviluppatori e terze parti utilizzando API aperte per mezzo dell’ecosistema Azure.

Accelerazione digitale in Africa

Microsoft ospiterà in Azure M-Pesa di Vodafone, la più grande piattaforma tecnologica finanziaria in Africa. In tal modo, consentirà il lancio di nuove applicazioni cloud-native. Nel continente le due aziende cercheranno di promuovere l’innovazione dei servizi finanziari, costruendo una comunità di sviluppatori certificati. L’obiettivo è quello di migliorare l’alfabetizzazione digitale in un mercato poco servito.

Crescita aziendale

Con lo scopo di diventare una piattaforma leader in Europa, Vodafone estenderà il suo impegno alla distribuzione dei servizi Microsoft, tra cui Microsoft Azure, soluzioni di sicurezza e moderne offerte di lavoro come Microsoft Teams Phone Mobile. L’obiettivo sarà raggiunto servendo circa 24 milioni di piccole e medie imprese in tutta Europa attraverso servizi a basso costo.

Trasformazione del cloud

Vodafone modernizzerà i suoi data center attraverso Microsoft Azure, sostituendo quelli fisici con altri virtuali in tutta Europa. In tal modo, ridurrà i costi operativi e i requisiti energetici, contribuendo a realizzare la sua strategia di business sostenibile.

 

Cosa significa la partnership per le due aziende

L’accordo tra le due grandi aziende porterebbe vantaggi per entrambe, secondo quanto comunicato dai vertici societari. Luka Mucic, direttore finanziario di Vodafone, ha dichiarato che grazie alla leadership di Microsoft nel campo dell’intelligenza artificiale i servizi ai clienti avranno un grande cambiamento in positivo. Ad esempio, il chatbot TOBi “fornirà risposte più coerenti e intelligenti alle richieste” una volta che verrà supportato dall’AI (Artificial Intelligence) di Microsoft.

Per Microsoft l’alleanza è strategicamente importante, secondo quanto affermato da Judson Althoff, direttore commerciale del colosso di Redmond. “Le risorse IoT sono fondamentali per aiutarci a rispondere alle esigenze di sostenibilità di molti dei nostri clienti in settori dove le emissioni inquinanti sono difficili da abbattere”, ha detto.

Attraverso tali risorse Microsoft ha la possibilità di “entrare nei modelli di produzione per testare i miglioramenti del cloud, di creare archivi di dati su larga scala e di  utilizzare l’AI per aiutare i clienti a raggiungere i loro obiettivi di sostenibilità”. Inoltre, attraverso la piattaforma di moneta mobile M-PESA di Vodafone, operativa in Africa, Microsoft potrà raggiungere quegli obiettivi di “alfabetizzazione digitale” che si è prefissa da tempo. “Siamo entusiasti di portare capacità di intelligenza artificiale generativa per aiutare i clienti a prendere decisioni finanziarie più intelligenti”, ha detto Althoff.

 

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *