Wall Street prolunga il rimbalzo, aiutata dal rally di Tesla
Cerca
Close this search box.

Wall Street prolunga il rimbalzo con rally di Tesla

Wall Street prolunga il rimbalzo con rally di Tesla

Indici americani al rialzo con i mercati che provano a scrollarsi i timori per la diffusione del Coronavirus. Tesla continua il rally in borsa. Attesa per il discorso sull’Unione di Trump

 

Wall Street apre al rialzo e prolunga il rimbalzo messo a segno nella seduta di lunedi dopo le perdite di settimana scorsa. I mercati provano a mettersi alle spalle i timori legati alla diffusione del coronavirus dalla Cina, puntando sull’intervento della banca centrale a sostegno dell’economia dopo che ieri la Banca Popolare Cinese ha immesso oltre 1.000 miliardi di yuan. Questo avviene nonostante le difficoltà riscontrate nel contenere l’epidemia che, stando agli ultimi dati diffusi da Pechino, ha finora provocato la morte di 426 persone mentre i casi accertati sono oltre 20.600. Aiuta anche il rally di Tesla grazie alla quale il Nasdaq raggiunge nuovi massimi storici (9440 punti). A quasi due ore ore dall’inizio delle contrattazioni, il titolo del produttore di veicoli elettrici sale del 15,23% a 898,97 dollari dopo aver aggiunto quasi il 20% nella seduta precedente dopo aver sfondato il muro dei 900 dollari per azione, dopo che solo ieri aveva abbattuto quello dei 900 dollari, e sembra non volersi fermare qui. Con Wall Street anche l’azionario europeo prosegue in netto progresso.

nasdaq

Grafico Nasdaq by TradingView

 

Sul fronte della politica interna, c’e’ grande fermento per il discorso annuale sullo stato dell’Unione del presidente Donald Trump che è tornato a twittare sull’economia del paese dopo i dati dell’industria americana.

Secondo il Department of Commerce del Bureau of the Census, nel mese di dicembre gli ordini hanno evidenziato un rimbalzo dell’1,8% alla frenata dell’1,2% accusata a novembre (dato rivisto da -0,7%). Le previsioni degli analisti erano per una salita più contenuta, ovvero dell’1,2%. Gli ordini di beni durevoli, sempre a dicembre, hanno registrato un calo dello 0,1% dal -0,2% di novembre.

Mentre ancora non si hanno notizie sulle primarie democratiche in Iowa a causa di problemi nel conteggio dei voti. Il petrolio recupera terreno dopo che ieri il prezzo del barile a New York e’ scivolato brevemente al di sotto della soglia psicologica dei 50 dollari. Il contratto Wti a marzo sale del 1,19% a 50,48 dollari al barile. Il Brent scambia a 55,28 dollari al barile (+0,96%) mentre l’oro è in calo dell’1,37% a 1555 dollari l’oncia. Riprende la sua corsa anche il palladio che guadagna il 4,20% a 2425 dollari.

palladio

Grafico palladio by TradingView 

 

Sul fronte valutario, il Dollar Index è a 97.95 (+0,15%) mentre l’EuroDollaro vale 1.0040 (-0,19%).
Sul fronte obbligazionario, tornano a salire i rendimenti dei Treasury americani con il dieci anni a 1.59% (+4,48%) e il biennale a 1,41% (+3,37%). Tornando agli indici di Wall Street, il Dow Jones Industrial Average aggiunge l’1,53%, a quota 28.834 punti. L’S&P 500 guadagna 1,45%, a quota 3.296. Il Nasdaq avanza dell’’1,59%, a quota 9420 punti. Il Vix cede l’11,52% e si trova in area 15,91.

 

I migliori e i peggiori

A Wall Street sull’Sp500, il titolo migliore è Ralph Lauren (+9,47%) e il peggiore è Gartner (-4,25%). Sul Nasdaq 100 Tesla guadagna oltre il 14% intorno alle 17.21. Mentre in fondo al listino tecnologico troviamo Alphabet c (-3,30%). Sul Dow, la performance migliore è quella di Microsoft (+3,16%), la peggiore è di McDonald (-0,01%).

tesla

Grafico Tesla by TradingView

AUTORE

Picture of Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *