Le 5 app da usare assolutamente se sei appassionato di finanza - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Le 5 app da usare assolutamente se sei appassionato di finanza

Quali sono le migliori app di finanza che garantiscono all’utente di controllare in tempo reale i tassi di cambio e le quotazioni di titoli azionari, fondi e obbligazioni? Il settore è pieno di queste applicazioni, specie da quando investire in Borsa è diventato pratico, autonomo e intuitivo con il trading online di piattaforme come eToro e XTB, Markets.com e Plus500.

 

Le 5 app di finanza per chi vuole investire

Una regola di base che tutti i broker e i trader (o gli aspiranti tali) devono seguire è monitorare costantemente l’andamento del mercato azionario e di quello valutario per ottimizzare i propri investimenti. Non solo: in questo campo è sempre più richiesto consultare notizie e aggiornamenti (di politica, tecnologia, management, sostenibilità, real estate e tanto altro) e studiare le migliori tecniche e strategie per non disperdere quanto costruito. Ecco allora cinque app che servono perfettamente a questo scopo.

 

Bloomberg

Il gigante dell’informazione finanziaria ha un’app efficace ed affidabile per Android e iOS che fornisce aggiornamenti continui su finanza mondiale, affari, mercato azionario e investimenti e aiuta a monitorare il proprio portafoglio. L’applicazione offre la possibilità di inserire una serie di titoli e di creare diverse watchlist. Oltre a contenuti audio e video, gli articoli spaziano dall’economia all’hi-tech fino al settore del lusso e alle criptovalute.

 

Investing.com

Una delle app più scaricate del settore, sia da Google Play che da App Store. Offre quotazioni mondiali e locali in tempo reale su oltre 70 mercati globali, le notizie, i grafici comparativi e le analisi degli esperti riprese dal sito web, la costruzione di una watchlist su misura, il calendario economico con eventi e report, una community social per condividere e scambiarsi opinioni, un paniere di approfondimenti professionali nella versione Pro in abbonamento a pagamento. Un’applicazione completa e in continua evoluzione.

 

Yahoo Finanza

Scaricabile gratuitamente sia su dispositivi Android che iOS, l’app di Yahoo! punta su semplicità e flessibilità, intuitività e facilità di utilizzo. Il cruscotto informazioni è completo, la gestione di un portafoglio personale accurata e gli avvisi personalizzabili. Gli aggiornamenti sono molto frequenti ma non troppo pesanti. Il sistema genera pure screeners personalizzati per analizzare titoli, fondi ed azioni con grafici interattivi.

 

Stocktwits

Su Google Play e su App Store c’è l’applicazione gratuita sviluppata dal Twitter degli investimenti, il social newyorkese progettato per condividere idee tra investitori, trader e imprenditori. L’idea è quella di costruire una vera e propria community in cui gli utenti si scambiano opinioni, dritte e previsioni sull’andamento dei titoli e delle valute. Naturalmente non mancano informazioni e analisi, market sentiment, watchlist, news e calendario su date importanti da tenere a mente.

 

Acorns

Più che una enorme libreria digitale per conoscere le quotazioni, i movimenti degli indici e gli aggiornamenti sui mercati finanziari, è un’app di micro-investing per persone da save & invest e piccoli risparmiatori. Si differenzia da tutte le altre perché chiede all’utente di associare la propria carta di credito all’app e usarla per gli acquisti online e nei negozi. Ad ogni pagamento Acorns arrotonda per eccesso quanto si spende, accantona la differenza e la investe in un fondo di investimento. È una investment app piuttosto che una app di finanza e mercati, ma aiuta chi punta ad entrare da neofita in questo meccanismo. Forbes l’ha incoronata spiegando che con Acorn “investire è ormai alla portata di tutti”: è disponibile online per Android e iOS.

AUTORE

Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Ascolta musica e guarda cinema da quando aveva 6 anni. Orgogliosamente sannita ma romano d'adozione, Alessandro scrive per siti web e riviste occupandosi di cultura, economia, finanza, politica e sport. Impegnato anche in festival e rassegne di cinema, Alessandro è tra gli autori di Borsa&Finanza da aprile 2022 dove si occupa prevalentemente di temi legati alla finanza personale, al Fintech e alla tecnologia.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *