Alibaba: addio al cloud, alla fine le autorità di Pechino hanno vinto - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Alibaba: addio al cloud, alla fine le autorità di Pechino hanno vinto

Alibaba: alla fine si piega a Pechino sul cloud computing

Alibaba si è piegata al volere di Pechino ed è uscita dal business del cloud computing. Nel delineare i dettagli dello spin-off del conglomerato cinese, l’amministratore delegato Daniel Zhang ha riferito che l’unità dal prossimo anno sarà indipendente e distribuirà le proprie azioni agli azionisti. Ciò significa che il gigante e-commerce potrebbe non avere più alcuna partecipazione nella maggiore piattaforma di servizi cloud della Cina.

Per oltre dieci anni Alibaba ha investito fior di miliardi nel cloud, un business in grande crescita, superando Tencent e Baidu e arrivando a insidiare mostri sacri come Amazon Web Services e Azure di Microsoft. La repressione normativa attuata dalle autorità cinesi a partire dal 2020 però ha messo all’angolo il colosso di Hangzhou. Pechino è sempre stata poco incline ad accettare i conglomerati e negli ultimi anni è diventata particolarmente sospettosa nei confronti del trattamento dei dati sensibili nella sfera di Internet. Il giro di vite del governo è costato molto caro ad aziende come Alibaba, che in circa due anni ha bruciato oltre tre quarti di capitalizzazione.

 

Alibaba: lo spin-off del cloud non convince gli analisti

Privarsi del cloud non è una cosa da poco per l’azienda guidata da Zhang. Nell’anno fiscale 2022 la divisione ha generato ricavi per quasi 12 miliardi di dollari, pari a circa l’8% del fatturato complessivo del gruppo. Alcuni analisti valutano l’attività del cloud fino a 30 miliardi di dollari, una cifra importante in un contesto in continua crescita con i modelli di intelligenza artificiale di prossima generazione.

Zhang ha affermato che lo scorporo del cloud ha lo scopo di semplificare la struttura e rispondere alle esigenze del mercato. Tuttavia queste dichiarazioni non convincono gli analisti. “Questo piano di spin-off completo che coinvolge AliCloud è sia audace che sconcertante” hanno scritto gli analisti di Nomura Holdings in una nota. “AliCloud è il business organico di Alibaba ed è ancora considerato uno dei driver a lungo termine per il gruppo, anche se la sua crescita ha temporaneamente rallentato negli ultimi trimestri a causa di venti contrari macro. Questo è il motivo per cui troviamo sconcertante che Alibaba abbia deciso di scorporare completamente questa attività invece di mantenere almeno una quota di minoranza” hanno aggiunto.

Critico risulta essere anche Vey Sern Ling, amministratore delegato di Union Bancaire Privee, secondo cui lo spin-off “è positivo per gli azionisti in quanto rappresenta un significativo ritorno di capitale, ma una volta completamente distribuito il business cloud non aumenterà più la valutazione di Alibaba Holdco”. Ling sottolinea come la società affermi che il business del cloud è relativamente indipendente e non correlato alle sue attività principali di e-commerce, tuttavia “gli investitori potrebbero chiedersi se il governo abbia imposto loro di separarsi”. Secondo Robert Lea, analista di Bloomberg Intelligence “lo spin-off pianificato arriva in un momento difficile per il business cloud che sembra aver perso il momentum di crescita”.

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *