L'analisi tecnica sulle azioni Brunello Cucinelli, in entrata nel FTSE Mib - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

L’analisi tecnica sulle azioni Brunello Cucinelli, in entrata nel FTSE Mib

Il borgo di Solomeo, in Umbria, dove ha sede Brunello Cucinelli

Grandi novità in Borsa Italiana che a fine anno rimescola le sue carte con alcune modifiche che diventeranno effettive dopo la chiusura delle negoziazioni di venerdì 15 dicembre, vale a dire dal successivo lunedì 18 dicembre.  La novità più importante riguarda la moda, con le azioni Brunello Cucinelli che entreranno nel FTSE Mib al posto di Cnh Industrial, la quale subirà un delisting e rimarrà quotata solo sul Nyse.

Il gruppo del lusso italiano entrerà a far parte dell’indice principale di Piazza Affari, diventando una blue chip grazie a numeri da incorniciare. Nell’ultimo anno il titolo ha guadagnato il 22,8% mentre da gennaio 2023 il rialzo è pari all’8,7%, più alto di quello di molte altre big del settore moda e lusso. Percentuali che ne hanno spinto la capitalizzazione sopra i 5 miliardi di euro.

Nei primi nove mesi dell’anno in corso Brunello Cucinelli ha realizzato ricavi per pari a 818,4 milioni di euro, in crescita del 27,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, registrando un forte balzo in tutte le aree geografiche. La società ha anche alzato le stime sul fatturato 2023 che adesso è previsto in aumento tra il 20% e il 22%, rispetto alla precedente previsione del 19%.

 

Azioni Brunello Cucinelli:  quotazioni rimbalzano sul supporto in area 75

Le azioni Brunello Cucinelli sembrano essere impostate al rialzo nel breve termine anche grazie alla performance molto positiva registrata nella seduta di venerdì (2,53%). Dopo un’apertura in linea con la chiusura precedente, infatti, le quotazioni hanno intrapreso fin da subito un andamento fortemente rialzista che le ha portate a realizzare un massimo sul livello 79,15 per poi andare a chiudere sul finale non distante a quota 78,95.

Dopo il massimo toccato lo scorso 15 novembre sul livello 83,85, l’azione ha invertito la propria rotta con un movimento discendente che si è arrestato in prossimità del supporto presente in area 75. Da quel momento i corsi hanno iniziato a lateralizzare con un andamento in stretta congestione e ridotta volatilità intraday. Probabilmente era il segno che le cosiddette “mani forti” stavano ricominciando a comperare, cercando di accumulare il titolo senza farsi notare sul book di negoziazione. Tant’è che nelle ultime due giornate, previo breakout del limite superiore del trading range a 76,60, si è realizzato un rialzo esplosivo che proprio venerdì ha permesso di superare contemporaneamente sia la media mobile a 25 che l’indicatore Parabolic Sar. Data l’impostazione positiva e il maggior interesse che Brunello Cucinelli susciterà negli operatori dopo l’ingresso nell’indice FTSE Mib, si valuta che il trend in corso possa proseguire per tutta questa settimana ponendosi come obiettivo il raggiungimento del target rappresentato dall’importante indicatore Supertrend.

Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile al superamento del livello 79,15 con target nell’intorno degli 80,66 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 76,60 con obiettivo molto vicino al livello 75. L’impostazione algoritmica, infatti, vede un indicatore Macd che ha appena incrociato il proprio Signal, mentre è da segnalare come l’oscillatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 58.


L’andamento di breve termine del titolo BRUNELLO CUCINELLI

AUTORE

Picture of Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *