Azioni Amazon: l'outlook 2023 delude, cosa fare a Wall Street? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Azioni Amazon: l’outlook 2023 delude, cosa fare a Wall Street?

Azioni Amazon: l'outlook 2023 delude, cosa fare a Wall Street?

All’indomani dei dati trimestrali presentati nella serata di ieri dal gigante dell’e-commerce, a Wall Street si prevede un’apertura all’insegna delle vendite per le azioni Amazon. In generale l’azienda ha battuto le attese del mercato per quanto riguarda il fatturato del quarto trimestre, attestatosi a 149,2 miliardi di dollari rispetto a un consensus di 145,7 miliardi di dollari. A pesare sul sentiment è stata la divisione Amazon Web Service, con i ricavi delle attività cloud più deboli delle attese. Nel periodo ottobre-dicembre 2022 quest’ultimi si sono attestati a 21,4 miliardi di dollari, rispetto a 17,1 miliardi di dollari dello stesso periodo del 2021,. Gli analisti prevedevano 500 milioni in più, con il consensus posto a 21, 9 miliardi di dollari. Per quanto riguarda l’utile questo è sceso dai 14,3 miliardi di dollari del quarto trimestre del 2021 agli attuali 0,3 miliardi di dollari. In generale l’utile dell’intero anno ha segnato un rosso di 2,7 miliardi di dollari, rispetto ai 33,4 miliardi di dollari che erano stati registrati l’anno precedente.

A pesare sull’umore degli investitori anche le prospettive, dopo anni di crescita inarrestabile. A livello di outlook, per il trimestre in corso Amazon si aspetta vendite comprese tra i 121-126 miliardi di dollari. Valore in linea con il consensus delle stime degli analisti, posto a 125 miliardi di dollari. Le foschie si addensano però sull’utile operativo, che dovrebbe essere compreso tra 0-4 miliardi di dollari. Range ampio, con sfumature negative per quanto riguarda tutta la parte mediana se la si confronta con i 3,7 miliardi di dollari che si sono registrati nel periodo gennaio-marzo 2022.

 

Azioni Amazon: analisi tecnica e strategie operative

Andiamo ora a vedere le attese sulle azioni Amazon quotate a Wall Street. Il rally partito sul titolo Amazon dai minimi di periodo toccati nel mese di gennaio in area 81 dollari e che ha spinto i prezzi fin verso i 113 dollari nella seduta di ieri, dovrebbe arrestarsi in queste ore con i prezzi visti a Wall Street nei pressi dei 107 dollari. Nel breve le attese sono per una chiusura del gap-up lasciato aperto 24 ore fa in area 106,24 dollari e a seguire spingersi in direzione delle ex resistenze poste sui 103 dollari. Nel caso si realizzasse questa view, fondamentale diventerebbe la tenuta di questi livelli per evitare una prosecuzione delle vendite in direzione dei 100 dollari e a seguire i 92 dollari, dove transita la media mobile a 50 giorni.

Al contrario una conferma dei corsi sopra i 103 dollari potrebbe far riprendere quella gamba rialzista partita nel mese di gennaio, con possibili ritorni verso i top di ieri in area 113 dollari dove peraltro troviamo la media mobile di lungo periodo. L’eventuale superamento di queste aree resistenziali, andrebbe a migliorare la struttura grafica del titolo con ulteriori allunghi verso i 120 dollari e successivamente i 130 dollari. Sopra quest’ultimi livelli si andrebbe prima a chiudere il gap-down lasciato aperto il 13 settembre 2022 in area 134 dollari e a seguire aumenterebbero le chance per un ritorno sui massimi di agosto 2022 posizionati sui 145-146 dollari.

 

AUTORE

Picture of Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *