Azioni Generali: dopo dati semestrali sarà ritorno sui top 2023? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Azioni Generali: dopo dati semestrali sarà ritorno sui top 2023?

Generali: azione pronta ad un ritorno sui top annuali dopo dati semestrali?

A Piazza Affari dopo le vendite di ieri è una giornata all’insegna delle prove di recupero per le azioni Generali. La società assicurativa che in queste ore ha comunicato i dati del primo semestre dell’anno in corso. Grazie all’efficacia della propria strategia ‘Lifetime Partner 24: Driving Growth’ il gruppo ha chiuso i primi sei mesi del 2023 con risultati in decisa crescita. Nello specifico l’utile netto passa dagli 864 milioni di euro del 2022 agli attuali 2,243 miliardi di euro, con un risultato operativo che vede un aumento del 28% a 3,72 miliardi di euro. Nel dettaglio il risultato operativo del segmento Danni è in crescita dell’85% a 1,853 miliardi di euro, mentre il Combined Ratio migliora al 91,6%  in scia ad una minore sinistralità. Per quanto riguarda il risultato operativo Vita questo vede un calo del 3,5% a 1,813 miliardi di euro, con un New Business Margin in crescita al 5,81%. In rialzo dell’1,3% anche il segmento Asset & Wealth Management che si porta sui 498 milioni di euro, grazie al forte contributo arrivato dalla controllata Banca Generali.

Nel corso dei primi sei mesi i Premi lordi risultano in aumento del 3,6% a 42,2 miliardi di euro, grazie al forte sviluppo del settore Danni che vede una crescita del 10,6%.  Per quanto riguarda la raccolta netta Vita è interamente concentrata nelle linee unit-linked e puro rischio e malattia, coerentemente con la strategia del Gruppo. In questo contesto risulta solida la posizione di capitale, con il Solvency Ratio che passa dal 221% al 228% grazie alla forte generazione normalizzata di capitale. Infine per quanto riguarda l’outlook, il Gruppo guidato da Philippe Donnet conferma i target presenti all’interno del proprio Piano strategico che vede un tasso di crescita annuo dell’utile per azione compreso tra il 6% e l’8% nel periodo 2021-2024, con una generazione di flussi di cassa netti disponibili superiori agli  8,5 miliardi di euro. Infine la società conferma di distribuire agli azionisti dividendi cumulati nello stesso periodo per un ammontare compreso tra i 5,2 miliardi e i 5,6 miliardi di euro.

 

Azioni Generali: analisi tecnica e strategie operative

Andiamo ora a scoprire come si sta muovendo l’azione a Piazza Affari. E’ una giornata positiva ma distante dai massimi intra questa odierna per il titolo Generali, con le quotazioni che passano di mano in area 18,85-18,80 euro a stretto contatto con la trendline ascendente che parte dai minimi dello scorso mese di ottobre. Nel breve termine sarà solo lasciandosi alle spalle queste aree resistenziali, che si avrebbe una ripresa del trend primario in direzione dei 19 euro e a seguire verso i massimi del 2023 posti nei pressi dei 19,35-19,40 euro. Dal punto di vista operativo sarà con il superamento di questi livelli, dove troviamo anche l’indicatore daily del Supertrend, che si avrebbe un ulteriore rafforzamento della struttura grafica con possibili obiettivi posti fin verso la soglia dei 20 euro.

Al contrario il ritorno dei corsi sotto i 18,80 euro potrebbe riportare le quotazioni verso i minimi di questa settimana situati in area 18,50 euro. Nel caso in cui tali supporti dovessero essere violati al ribasso, si avrebbe una continuazione di quel movimento correttivo partito all’inizio di questo mese e che avrebbe come primi obiettivi i 18,25 euro e successivamente la media mobile di lungo periodo situata sulla soglia dei 18 euro. Fondamentale a quel punto diventerà la tenuta di questi sostegni, per evitare un indebolimento del quadro grafico che aprirebbe la strada ad ulteriori discese fin verso i minimi dello scorso maggio in area 17,50 euro.

AUTORE

Picture of Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *