Azioni Maire Tecnimont: cosa fare a Piazza Affari dopo contratto in Qatar? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Azioni Maire Tecnimont: cosa fare a Piazza Affari dopo contratto in Qatar?

Azioni Maire Tecnimont: cosa fare a Piazza Affari dopo contratto in Qatar?

Cosa fare con le azioni Maire Tecnimont a Piazza Affari dopo la sigla di un accordo in Qatar? Vediamo cosa ci dice il quadro tecnico del titolo. Prima però facciamo un passo indietro e vediamo i dettagli del contratto. Un complesso integrato di polimeri da 6 miliardi di dollari. Verrà realizzato nella città industriale di Ras Laffan, 80 chilometri a nord della capitale Doha. Un contratto che per Maire Tecnimont vale 1,3 miliardi di dollari, assegnato in joint venture con QatarEnergy e Chevron Phillips Chemical.

Il contratto assegnato a Tecnimont si riferisce all’implementazione di un impianto di polietilene che include due unità della capacità rispettivamente di 1 milione e 680mila tonnellate all’anno, oltre alle relative utilities. Lo scopo del lavoro comprende tutti i servizi di ingegneria, la fornitura di apparecchiature e materiali, montaggio e attività di costruzione fino alla mechanical completion, prevista nel 2026. QatarEnergy è l’ente petrolifero nazionale del Qatar e una delle più grandi società operanti nel settore gas al mondo. Chevron Phillips Chemical è una società leader nella produzione di polietilene ad alta densità.

“Siamo onorati di consolidare ulteriormente la fruttuosa collaborazione iniziata nel 2005 con leader internazionali quali QatarEnergy e Chevron Phillips Chemical, supportando la loro visione industriale con il nostro know-how tecnologico e la nostra capacità di gestire progetti molto grandi e complessi – ha commentato Alessandro Bernini, amministratore delegato del gruppo Maire Tecnimont. La nostra expertise di processo ad alto contenuto tecnologico assicurerà la massima efficienza dell’impianto. Inoltre, questo contratto conferma la nostra leadership internazionale nelle poliolefine e rappresenta un’ulteriore prova dell’efficacia della nostra value proposition quando si tratta di supportare i clienti nella trasformazione delle risorse naturali in prodotti innovativi ad alto valore aggiunto”.

 

Maire Tecnimont: quotazioni inserite in uno stretto trading range tra 3,630 e 3,720 euro

Il titolo Maire Tecnimont sembra essere impostato al rialzo nel breve termine, anche grazie alla performance positiva registrata nella seduta di ieri (+1,37%). Dopo un’apertura in linea con la chiusura precedente, infatti, le quotazioni hanno intrapreso fin da subito un andamento fortemente rialzista che le ha portate a realizzare un massimo sul livello 3,706, per poi ritracciare leggermente nel corso del pomeriggio fino a chiudere a quota 3,688.

Dopo aver testato per tutto il mese di dicembre il supporto presente sulla soglia dei 3 euro, l’azione è stata protagonista di un rally che ha permesso ai prezzi di raggiungere un massimo sul livello 3,720 (+24% in meno di un mese). Da quel momento, però, il titolo ha dapprima tentato un’inversione di tendenza che è stata prontamente recuperata, poi ha mantenuto le posizioni stabilizzandosi all’interno di uno stretto trading range che non è mai sceso sotto quota 3,630.

Non è possibile sapere quando si uscirà da tale congestione, ma quando avverrà si dovrebbe assistere ad un movimento esplosivo, al rialzo o al ribasso. E’ solo questione di tempo. Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile al superamento del livello 3,720 con target nell’intorno dei 3,868 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 3,630 con obiettivo molto vicino al livello 3,486. L’impostazione algoritmica, in particolare, vede i prezzi stazionare al di sotto dell’indicatore Parabolic Sar mentre sia l’indicatore Supertrend che la media mobile a 25 sono rialzisti da metà dicembre. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’indicatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 65.


L’andamento di breve termine del titolo MAIRE TECNIMONT

AUTORE

Picture of Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *