Azioni Saipem, impostazione grafica negativa nonostante Jefferies - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Azioni Saipem, impostazione grafica negativa nonostante Jefferies

L'ingresso della sede principale di Saipem, a Milano Santa Giulia

Gli analisti di Jefferies hanno alzato il target price delle azioni Saipem a 3 euro dai 2,75 precedenti, confermando il rating buy, ma il titolo è reduce da cinque ribassi consecutivi a Piazza Affari. Gli analisti hanno evidenziato che la società rimane una recovery play stock nel forte mercato offshore/subsea. In una nota in vista dei conti del secondo trimestre 2024, in agenda per il 24 luglio, hanno incrementato le loro stime prevedendo un nuovo record per il portafoglio ordini a oltre quota 30 miliardi, grazie soprattutto alle attività Onshore E&C, che bilanciano l’andamento della divisione drilling.

Gli analisti rimarcano il fatto che le aggiudicazioni nel secondo trimestre sono vicine ai 5 miliardi, il che implica un rapporto book to bill oltre 1,5, bilanciando i timori legati ai rallentamenti in Arabia Saudita. Per il secondo trimestre del 2024 Jefferies stima ricavi pari a 3,26 miliardi, un margine operativo lordo di 338 milioni e un utile netto di 49 milioni. Rispetto al secondo trimestre del 2023 queste stime rappresentano una crescita rispettivamente del 10%, 15%, e 28%.

 

Azioni Saipem: quotazioni in ribasso alle prese con l’indicatore Supertrend

Le azioni Saipem sembrano essere impostato al ribasso nel breve termine, anche grazie alla performance negativa registrata nella seduta di ieri. Dopo un’apertura in linea con la chiusura precedente le quotazioni hanno dapprima intrapreso un andamento rialzista che le ha portate a realizzare un massimo sul livello 2,297, per poi invertire drasticamente la rotta. Dopo il doppio massimo toccato a inizio luglio in area 2,450, l’azione è scesa violentemente con ben cinque giornate consecutive al ribasso fino alla chiusura di ieri. Un movimento repentino e inaspettato, assolutamente decorrelato rispetto all’indice di riferimento FTSE Mib, che si è arrestato solo in prossimità del supporto rappresentato dall’importante indicatore Supertrend a quota 2,216.

La struttura grafica di Saipem risulta assai compromessa, anche in considerazione del fatto che è stata violata al ribasso la trendline di medio periodo che aveva accompagnato la corsa del titolo durante il rally della seconda quindicina di giugno. Per l’immediato futuro, quindi, previo un probabile rimbalzo tecnico di corto respiro, è lecito attendersi una continuazione dell’attuale negatività con conseguente violazione del Supertrend, fino a raggiungere l’area 2,125.

Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile solo al superamento del livello 2,297 con target nell’intorno dei 2,375 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte già alla violazione di quota 2,222 con obiettivo molto vicino al livello 2,125. L’impostazione algoritmica, comunque, vede i prezzi stazionare ancora al di sopra sia dell’indicatore Parabolic Sar che della media mobile a 25. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’oscillatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 48.


L’andamento di breve termine del titolo SAIPEM

AUTORE

Picture of Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *