Azioni Saipem: possibili allunghi verso i 2,5 euro con progetti offshore in GB? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Azioni Saipem: possibili allunghi verso i 2,5 euro con progetti offshore in GB?

Azioni Saipem: possibili allunghi verso i 2,5 euro con progetti offshore in GB?

A Piazza Affari non si arrestano gli acquisti sulle azioni Saipem, che anche nell’ultima seduta della settimana spingono al rialzo le quotazioni. A sostenere in queste ore il sentiment sono anche le notizie provenienti dalla società, che ha comunicato di essere stata selezionata per l’aggiudicazione dei progetti NEP e Net Zero Teesside Power. Nello specifico i due progetti riguardano lo sviluppo di strutture offshore per il trasporto e lo stoccaggio della CO2 nell’East Coast Cluster nel Regno Unito e l’aggiudicazione definitiva, subordinata all’ottenimento delle relative autorizzazioni normative e alle positive decisioni finali di investimento da parte dei progetti e del governo del Regno Unito, è prevista entro il terzo trimestre dell’anno in corso.

I lavori affidati all’azienda guidata da Alessandro Puliti comprendono l’ingegneria, l’approvvigionamento, la costruzione e l’installazione di una condotta offshore da 28 pollici e lunga circa 145 km con i relativi approdi e strutture a terra di controllo e ispezione per il progetto NEP, e l’ingegneria, l’approvvigionamento, la costruzione e l’installazione della linea di drenaggio per il progetto Net Zero Teesside Power. Nel dettaglio le operazioni offshore per la condotta saranno eseguite dal Castorone, la nave ammiraglia di Saipem, e le operazioni vicino alla costa saranno eseguite dal Castoro 10, la nave del Gruppo utilizzata per la posa delle condotte in acque poco profonde. Al termine dei lavori i progetti forniranno all’East Coast Cluster in Teesside il trasporto e lo stoccaggio di circa 4 milioni di tonnellate di CO2 all’anno a partire dal 2027, contribuendo in tal modo alla realizzazione del primo polo industriale a zero emissioni di carbonio nel Nord-Est dell’Inghilterra e al raggiungimento degli obiettivi Net Zero del Regno Unito.

 

 

Azioni Saipem: analisi tecnica e strategie operative

Andiamo a vedere come si sta muovendo l’azione nella giornata odierna. Dopo il rally che ha contrassegnato le ultime settimane non si fermano gli acquisti sul titolo Saipem, con i prezzi che in queste ore si portano oltre l’area dei 2,10 euro. Nel breve termine la attese, con una conferma dei prezzi sopra i 2 euro, sono per una continuazione di tale movimento ascendente che dovrebbe spingersi prima in direzione dei 2,25 euro ed in seguito verso l’area dei 2,50 euro. In questo contesto tutte le prese di beneficio in direzione degli 1,85 euro, dove troviamo l’indicatore daily del Supertrend, potrebbero essere delle nuove occasioni di acquisto.

Al contrario una perdita di quest’ultimi livelli dovrebbe aprire la strada ad una correzione più profonda, la quale avrebbe come primo obiettivo gli 1,75 euro ed in seguito gli 1,65 euro, che rappresentano gli ex massimi dell’anno passato. Dal punto di vista operativo la violazione di tali supporti andrebbe ad indebolire la struttura grafica del titolo Saipem, con possibili ulteriori discese prima verso gli 1,55 euro ed in seguito gli 1,50 euro, dove verrebbe chiuso il gap-up lasciato aperto lo scorso 29 febbraio.

 

 

 

DISCLAIMER

Le analisi in oggetto non sono state sponsorizzate dall’emittente o dall’intermediario menzionato. Le informazioni contenute non devono essere considerate né interpretate come consulenza in materia di investimenti. Eventuali punti di vista e/o opinioni espressi non sono intesi e non devono essere interpretate come raccomandazioni o consigli di investimento, fiscali e/o legali. BORSAEFINANZA SRL non si assume alcuna responsabilità per azioni, costi, spese, danni e perdite subite a seguito di informazioni, punti di vista o opinioni presenti nelle analisi di borsaefinanza.it. Prima di intraprendere decisioni di investimento, invitiamo gli utenti a leggere la documentazione regolamentare sempre disponibile per legge sui siti degli emittenti ed ottenere una consulenza professionale. Qui è possibile trovare le informazioni sul produttore dell’analisi.

 

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *