Azioni tech: ecco un fondo che ha perso l'84% in 6 mesi - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Azioni tech: ecco un fondo che ha perso l’84% in 6 mesi

Investimenti: ecco un fondo che ha perso l'84% con il crollo delle azioni tech

Il crollo delle azioni tech quest’anno ha fatto parecchie vittime tra i fondi nell’ambito degli investimenti. Uno di quelli che è letteralmente sprofondato nelle perdite è Marcho Partners LLP, società londinese specializzata negli investimenti nelle azioni tech, che nel primo semestre di quest’anno è scesa di valore di quasi l’84%. La disfatta del fondo che aveva al suo apice oltre 1 miliardo di dollari in gestione deriva dall’utilizzo della leva finanziaria su alcuni titoli che sono naufragati, come Shopify e il rivenditore di auto usate online Cazoo Group.

Per avere un termine di paragone, altri grandi fondi a trazione tecnologica che hanno diminuito di molto le loro quotazioni nello stesso periodo riguardano: il Tiger Global Management, il cui valore è stato dimezzato per effetto di alcune puntate sbagliate su aziende come Carvana e proprio Shopify; e l’ARK Innovation di Cathie Wood, che ha dilapidato oltre il 57% della sua capitalizzazione.

 

Gli investimenti sbagliati di Marcho Partners

Marcho è stato creato a Londra nel 2019 da Carl Anderson, gestore di hedge fund della società Social Capital del grande venture capitalist dello Sri Lanka Chamath Palihapitiya. Inizialmente il fondo è partito con pochi investimenti, sostenuto dall’holding belga Groupe Bruxelles Lambert SA che ha investito 150 milioni di euro. Il fondo ha conosciuto l’eldorado nel 2020, quando lo scoppio della pandemia ha indirizzato gli investitori verso i titoli tecnologici. Alla fine di quell’anno, la performance della società è stata del 146%, di poco dietro all’ARK Innovation di Cathie Wood. Mentre il patrimonio in gestione aveva superato il miliardo di dollari.

Nel 2021 il fondo ha puntato le SPAC, molte di queste gestite da Palihapitiya, nonché le società di software. Alla fine dell’anno però il risultato è stato deludente, con una perdita del 13%. La catastrofe è arrivata nel 2022, quando la Federal Reserve ha iniziato a inasprire la sua politica monetaria e gli investitori si sono messi in fuga dai titoli tecnologici. Tra gli investimenti più disastrosi vi è stato quello sulle azioni Shopify, soprattutto quando il fondo ha raddoppiato l’acquisto delle azioni a leva all’inizio dell’anno. Nei primi sei mesi del 2022, il titolo della piattaforma e-commerce è crollato del 77%.

Un altro investimento della stessa natura che ha subito un’enorme perdita è stato quello dell’e-commerce Mercato Libre, le cui azioni sono scivolate del 52%. Tuttavia, il più grande tonfo ha riguardato l’investimento nelle azioni Cazoo Group, quotatosi a dicembre nel 2020 dopo la fusione con una SPAC. La scelta di puntare l’azienda di auto online è stato guidato dal fatto che quest’ultima aveva previsto vendite in aumento per anni, ma alla fine le entrate sono risultate inferiori rispetto alle proiezioni a causa del calo della domanda dei veicoli usati. Il valore delle azioni di Marcho in Cazoo è passato da 125 milioni di dollari di inizio anno a 15 milioni di dollari alla fine del primo semestre.

 

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *