BNP Paribas: due nuove obbligazioni a tasso misto per sfruttare il rialzo dei tassi - Borsa e Finanza

BNP Paribas: due nuove obbligazioni a tasso misto per sfruttare il rialzo dei tassi

BNP Paribas: due nuove obbligazioni a tasso misto per sfruttare il rialzo dei tassi

BNP Paribas ha allargato la sua vetrina di prodotti di investimento quotando sul MOT di Borsa Italiana due nuove obbligazioni a tasso misto in Euro. L’aumento dell’inflazione, sia in USA che in Europa, ha fatto tornare al centro dell’attenzione il rialzo dei tassi di interesse (con la Fed che ha già iniziato il percorso di aumento del costo del denaro), che ha risvegliato i rendimenti dei bond. Per capire l’entità di questo fenomeno basti pensare che, ai dati di metà aprile 2022, dall’inizio dell’anno l’ammontare di bond con yield sotto lo zero a livello globale è sceso di 11.000 miliardi di dollari, raggiungendo il valore più basso dal 2015 a 2.700 miliardi. Una delle soluzioni per trarre vantaggio dall’attuale contesto è relativa a cercare opportunità di investimento sulle obbligazioni a tasso misto.

Essendo più alta la perdita del potere di acquisto conseguente a un tasso di inflazione in continua crescita, gli obbligazionisti iniziano a pretendere rendimenti maggiori per acquistare bond. Senza dover necessariamente ricorrere a obbligazioni con duration minore, un bond a tasso misto garantisce protezione all’investitore in caso di inflazione e, allo stesso tempo, permette di beneficiare dei rialzi dei tassi. Al contrario, acquistando un’obbligazione a cedola fissa, tra qualche anno ci si troverebbe in possesso di un capitale deprezzato nel caso in cui si intendesse rivenderlo sul mercato secondario. Inoltre, non si potrebbe beneficiare di significativi rialzi dei tassi. Un altro rischio è quello di ottenere un rendimento reale negativo a scadenza.

 

BNP Paribas: focus sulle due nuove obbligazioni a tasso misto

Le due nuove obbligazioni a tasso misto emesse da BNP Paribas hanno scadenza rispettivamente a 5 anni e a 7 anni. L’Obbligazione Tasso Misto in Euro Aprile 2027 (ISIN XS2466405649) paga il primo anno cedole trimestrali calcolate ad un tasso di interesse annuo fisso pari al 2,5% lordo. A partire dal secondo anno, il bond paga cedole trimestrali variabili, calcolate a un tasso di interesse annuo pari al tasso EURIBOR a 3 mesi, con un minimo dello 0,6% e un massimo del 2% annuo lordo.

L’Obbligazione Tasso Misto in Euro Aprile 2029 (ISIN XS2466401812) paga i primi due anni cedole trimestrali calcolate ad un tasso di interesse annuo fisso pari al 2,5% lordo. A partire dal terzo anno, offre cedole trimestrali variabili, calcolate a un tasso di interesse annuo pari al tasso EURIBOR a 3 mesi, con un minimo dello 0,7% e un massimo del 2,1% annuo lordo.

Per entrambe le obbligazioni, in corrispondenza del pagamento delle cedole trimestrali variabili, qualora il tasso di riferimento EURIBOR a 3 mesi assuma un valore inferiore al valore minimo previsto, il tasso variabile annuo risulterà pari a tale valore minimo, ovvero 0,6% per l’obbligazione con scadenza a 5 anni e 0,7% per l’obbligazione a 7 anni. Viceversa, se il tasso di riferimento assumerà un valore superiore al valore massimo, il tasso variabile annuo risulterà pari a tale valore massimo, ovvero 2% per l’obbligazione con scadenza a 5 anni e 2,1% per l’obbligazione a 7 anni.

L’opzione (non negoziabile separatamente) presente sulle cedole variabili permette dunque di stabilizzare in un corridoio l’andamento dei rendimenti obbligazionari e di non subire gli effetti di movimenti eccessivi dei tassi di interesse, sia al ribasso ma anche al rialzo. Il valore nominale, che coincide con il lotto minimo, è pari a 1000 euro. Alle rispettive date di scadenza, 19 aprile 2027 e 19 aprile 2029, è previsto il rimborso integrale del valore nominale.

Nella valutazione di questo tipo di strumenti, l’investitore dovrebbe sempre tenere presente il grado di affidabilità e solidità dell’emittente; BNP Paribas è tra le prime banche per capitalizzazione della zona Euro, con rating A+ di Standard & Poor’s”, ha aggiunto Luca Comunian, Distribution Sales – Global Markets di BNP Paribas Corporate & Institutional Banking.

Post correlati

Junk bond Asia: in 18 mesi bruciati 100 miliardi bruciati, ecco perché

Obbligazioni: con prezzi in discesa sono un’occasione d’acquisto?

Obbligazioni corporate: cosa sono e come funzionano

Obbligazioni a tasso variabile: cosa sono e come funzionano

Obbligazioni: ecco perché potrebbe essere finito il mercato rialzista

Lascia un commento