Bonus Natale 2022: a quanto ammonta e a chi spetta
Cerca
Close this search box.

Bonus Natale 2022: a quanto ammonta e a chi spetta

Albero di Natale con regali pronti a essere scartati

A breve i contribuenti potranno beneficiare del cosiddetto bonus Natale 2022, un contributo per contrastare direttamente il caro prezzi e l’inflazione. Quello che arriverà in busta paga o nel cedolino di molti lavoratori altro non è che il bonus 150 euro previsto dal vecchio esecutivo a guida Mario Draghi. Messo in campo attraverso il Decreto Aiuti ter, non risulta essere stato ufficialmente confermato dal nuovo governo Meloni, ma il contributo arriverà comunque nelle tasche di molti beneficiari.

Alcuni lavoratori, inoltre, potranno beneficiare, nel corso delle prossime settimane, anche di un altro importante sussidio previsto, questa volta, dal primo Decreto Aiuti: il famoso bonus 550 euro. Ma cerchiamo di capire chi potrà beneficiare del nuovo bonus Natale 2022 e quando è possibile riceverlo.

 

Il Bonus da 150 euro: le categorie che riceveranno il sussidio

Il bonus 150 euro è stato previsto dal Decreto Aiuti Ter. La misura ha lo scopo di fornire un supporto economico alle famiglie in difficoltà: il contributo viene erogato a quanti avevano già beneficiato del bonus 200 euro. A differenza di quest’ultimo, il nuovo sussidio viene erogato esclusivamente a quanti hanno percepito, nel corso del 2021, un reddito inferiore a 20.000 euro.

Il legislatore ha previsto l’automaticità nell’erogazione del bonus 150 euro, almeno per alcune categoria a cui questa misura è riservata. Questo significa che molti contribuenti hanno già incassato il contributo nel corso del mese di novembre. Tra questi figurano, per esempio, i pensionati, i lavoratori domestici e quanti stanno percependo il reddito di cittadinanza. Alcuni lavoratori autonomi hanno ricevuto il bonus 150 euro insieme a quello da 200 euro in un’unica soluzione.

Altri contribuenti, invece, riceveranno il bonus Natale 2022 direttamente con l’indennità di dicembre: le varie casse professionali e l’Inps stanno procedendo con l’erogazione proprio in questi giorni.

Percepiranno a dicembre il contributo i lavoratori che riceveranno a dicembre lo stipendio di competenza del mese procedente. Il bonus Natale inoltra arriverà:

 

  • a quanti percepiscono l’indennità di disoccupazione;
  • ai lavoratori autonomi privi di partita IVA;
  • ai titolari di un contributo di collaborazione coordinata e continuativa;
  • ai dottorandi e agli assegnisti di ricerca;
  • ai lavoratori iscritti al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo (Fpls);
  • ai lavoratori stagionali, a tempo indeterminato e intermittenti.

 

Il Bonus Natale 2022 per i pensionati

Il Bonus Natale 2022 è previsto, invece, per alcune categorie di pensionati, i quali oltre alla tredicesima, riceveranno questo contributo aggiuntivo. Quest’anno l’importo della tredicesima è pari a 524 euro e viene erogato alle persone che ricevono la pensione integrata al minimo, che per il 2022 risulta essere pari a 524,34 euro.

Potranno ricevere il bonus Natale, il cui importo è pari a 155 euro, i pensionati che non superano, nel corso dell’anno, accrediti derivanti dalla pensione superiori a 6.816,42 euro.

È importante ricordare che quest’anno, oltre alla tredicesima e al bonus Natale, i pensionati possono beneficiare della rivalutazione anticipata dell’assegno previdenziale, che viene accreditata direttamente con il cedolino INPS. Ricordiamo che la rivalutazione sarà parziale, con il tasso del 2% a dispetto di quello dell’8% che ci sarà poi nel nuovo anno.

 

Quando verrà erogato il bonus?

Il bonus 150 euro viene erogato rispettando il seguente calendario:

  • novembre 2022 per i pensionati, per i lavoratori domestici e per i percettori del reddito di cittadinanza;
  • febbraio 2023, per i titolari nel corso del mese di novembre di NASpI o DIS-COLL; mobilità in deroga e trattamenti di importo pari alla mobilità, disoccupazione agricola 2021 e indennità COVID-19;
  • febbraio 2023, per i lavoratori autonomi occasionali e incaricati alle vendite a domicilio già beneficiari del bonus 200 euro;
  • a febbraio 2023, per i lavoratori per i quali è prevista la presentazione della domanda.

 

Il bonus Natale comprensivo della tredicesima viene pagato, invece, a dicembre 2022.

AUTORE

Picture of Pierpaolo Molinengo

Pierpaolo Molinengo

Pierpaolo Molinengo, giornalista, ha una laurea in materie letterarie ed ha iniziato ad occuparsi di economia fin dal 2002, concentrandosi dapprima sul mercato immobiliare, sul fisco e i mutui, per poi allargare i suoi interessi ai mercati emergenti ed ai rapporti Usa-Russia. Scrive di attualità, tasse, diritto, economia e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *