BPER-UnipolSai: siglata partnership sul noleggio a lungo termine - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

BPER-UnipolSai: siglata partnership sul noleggio a lungo termine

Numerose automobili parcheggiate da un concessionario

BPER Banca e UnipolSai hanno firmato una partnership strategica nel settore del noleggio a lungo termine. La comunicazione arriva congiuntamente dalle due società, che precisano come l’accordo comporti la fusione per incorporazione di Società Italiana Flotte Aziendali S.p.A., controllata da BPER, in UnipolRental S.p.A., di proprietà di UnipolSai.

Alla fine dell’operazione BPER si troverebbe in possesso del 19,987% del capitale di UnipolRental, oltre a sottoscrivere con la stessa azienda un accordo commerciale di lungo periodo che prevede la segnalazione dei prodotti NLT e dei servizi correlati attraverso la rete delle filiali bancarie e i canali commerciali del gruppo BPER. UnipolSai invece deterrà una partecipazione dell’80,013% del capitale.

La fusione dovrebbe partire dall’inizio del secondo semestre del 2023, previo avveramento delle relative condizioni sospensive e perfezionamento degli adempimenti societari, si legge nel comunicato. Essendo BPER e SIFÀ parti correlate della società, l’operazione si qualifica per UnipolSai come operazione di “maggiore rilevanza” ai sensi del Regolamento adottato dalla CONSOB con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato e integrato (“Regolamento OPC”) e della “Procedura per l’effettuazione di operazioni con parti correlate”, adottata dal Consiglio di amministrazione di UnipolSai. La partnership è stata approvata dal Consiglio di amministrazione di BPER Banca, previo tempestivo coinvolgimento del Comitato Parti Correlate durante tutta la fase istruttoria e delle trattative e rilascio, da parte del medesimo Comitato, del proprio parere favorevole.

 

BPER-UnipolSai: la reazione in Borsa dopo l’accordo

Con questa operazione, UnipolRental consoliderà la posizione di primo operatore italiano nel settore del noleggio a lungo termine, disponendo di una flotta di 130 mila veicoli e oltre 40 mila immatricolazioni nel 2023. La reazione a Piazza Affari delle azioni dei due gruppi coinvolti nell’accordo non è stata molto positiva nel complesso.

A metà mattinata le azioni BPER perdono il 2,23% a 2,24 euro, portando al 16,65% il guadagno dall’inizio del 2023. Mentre, se si allarga l’orizzonte agli ultimi 12 mesi, la performance risulta essere del 39,51%. Per quel che riguarda UnipolSai, quest’oggi il titolo alla Borsa di Milano viaggia poco sopra la parità, con un guadagno dello 0,5% a 2,23 euro. Quest’anno le azioni della compagnia assicurativa bolognese sono salite finora dello 0,78%, mentre negli ultimi 12 mesi hanno lasciato sul mercato il 13,82% di capitalizzazione.

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *