Deutsche Bank: allarme trading, ricavi previsti in calo del 20% - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Deutsche Bank: allarme trading, ricavi previsti in calo del 20%

Deutsche Bank: azioni crollano, i ricavi da trading scenderanno del 20% nel 2Q

Le azioni Deutsche Bank segnano un ribasso a metà pomeriggio del 2,5% a 9,68 euro alla Borsa di Francoforte, dopo le dichiarazioni del direttore finanziario del gruppo bancario tedesco, James von Moltke, in una conferenza con gli  investitori organizzata da Goldman Sachs a Parigi. Il manager della banca tedesca ha affermato di aspettarsi una diminuzione del 20% dei ricavi da trading nel trimestre in corso, ben oltre le attese degli analisti che stimavano una riduzione del 12%. Sembra pertanto destinato a continuare il trend negativo iniziato nel primo trimestre 2023 quando i ricavi obbligazionari sono crollati del 17%.

Le motivazioni del rallentamento nel trading, secondo Moltke vanno ricondotte a una domanda più debole e ai movimenti dei cambi. Per fare fronte alla situazione la banca ha deciso di tagliare i costi e ridurre la forza lavoro di 800 dipendenti, in gran parte senior addetti di back-office.

L’allarme di Deutsche Bank non è isolato, in quanto si unisce a quello di altre grandi banche di Wall Street, preoccupate per i tassi d’interesse alti e per un concreto rischio di recessione. Ad esempio, JP Morgan Chase ha riferito che le entrate inerenti all’investment banking e al trading subiranno una contrazione del 15% rispetto allo scorso anno mentre Goldman Sachs stima una discesa dei ricavi da trading del 25%.

 

Deutsche Bank: situazione generale positiva

Trading a parte, nel complesso il direttore finanziario di Deutsche Bank ha descritto una situazione generale rassicurante a livello bancario nonostante le difficoltà e le turbolenze affrontate negli scorsi mesi. I tassi d’interesse più elevati ad esempio hanno permesso di aumentare la redditività da interessi, nelle unità che sono state al centro del rinnovamento strategico della banca di quattro anni fa: “Il vento in poppa continua, anche se l’effetto positivo dei tassi più alti ha raggiunto il picco”, ha dichiarato Von Moltke.

Per il 2023 Deutsche Bank si aspetta un fatturato di 28,5 miliardi di euro, in aumento del 5% rispetto al 2022. Il direttore finanziario ha sottolineato che lo spostamento dei ricavi dalla banca d’investimento alle divisioni di prestito al dettaglio e commerciali è un fattore positivo per l’istituto finanziario, in quanto esalta l’importanza delle attività più stabili dell’azienda.

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *