Duration obbligazioni: cos'è e perché è importante - Borsa&Finanza

Duration obbligazioni: cos’è e perché è importante

Duration obbligazioni: cos'è e perché è importante

Nei mercati obbligazionari la duration ricopre un ruolo importante, in quanto viene utilizzata per valutare l’investimento e i rischi collegati al cambiamento dei tassi d’interesse. Ecco una guida che spiega cos’è la duration, qual è il suo significato e perché il suo calcolo risulta essere importante per gli investitori nelle obbligazioni.

 

Duration obbligazioni: definizione e caratteristiche

La duration esprime la durata finanziaria di un titolo, ossia il tempo necessario affinché il capitale investito venga ripagato con le cedole. Quindi, un aumento della frequenza delle cedole o del loro rendimento riduce la duration. Questa viene considerata come una misura della volatilità di un titolo obbligazionario, perché di fatto parametra la sensibilità del prezzo del bond alla variazione dei tassi d’interesse. Se la Banca Centrale alza i tassi d’interesse, il prezzo delle obbligazioni scende; quindi, si abbassa la performance dell’investimento e cresce la duration. In altri termini, aumenta il tempo necessario per ripagare il capitale impiegato.

È possibile individuare quattro caratteristiche della duration. La prima è che se un’obbligazione è zero-coupon, cioè senza cedole ma che fornisce un rendimento pari alla differenza tra il prezzo ricevuto alla scadenza e quello di emissione, la duration e la durata del titolo coincidono. Per le altre obbligazioni, la duration è più bassa rispetto alla durata del titolo. La seconda è che, a parità di tutte le altre condizioni, un titolo con un rendimento annuale della cedola in percentuale del valore nominale minore avrà una duration più elevata. La terza è che, a parità di tutte le altre condizioni, un bond con una scadenza maggiore avrà una duration più elevata. La quarta è che, a parità di tutte le altre condizioni, un titolo con un rendimento a scadenza superiore avrà una duration più bassa.

In sintesi, la duration aumenta al crescere della scadenza e si riduce con l’incremento del tasso di rendimento cedolare e del rendimento a scadenza. Duration più lunghe comportano che la sensibilità dell’investimento al rischio tassi cresce, mentre duration più brevi tendono a ridurre l’impatto della variazione dei tassi.

 

Duration obbligazioni: come si calcola

La duration viene calcolata utilizzando la formula di Frederick Macaulay del 1938, ovvero il valore attuale delle scadenze future dei flussi di cassa rappresentati dalle cedole e dal rimborso finale dell’obbligazione, al tasso di attualizzazione che è rappresentato dal rendimento in quel momento del titolo. Ciò significa che, a parità di scadenza, un titolo che presenta cedole maggiori avrà una duration più bassa. Le obbligazioni zero coupon, ad esempio, avranno una duration più elevata di obbligazioni con la stessa scadenza ma con cedole periodiche.

 

La duration modificata

Per determinare in via immediata quanto è possibile guadagnare o perdere su un titolo al variare dei tassi d’interesse, si utilizza la duration modificata. Il suo calcolo consiste nel dividere la duration per il coefficiente 1+r, dove r esprime il tasso di rendimento attuale del titolo. Quindi, se la duration modificata è pari a 5, significa che un aumento (riduzione) dei tassi d’interesse dell’1% comporta una riduzione (aumento) dei bond del 5%.

 

Duration obbligazioni: quali rischi misura e quali no

La duration è in grado di misurare il rischio legato alla variazione dei tassi d’interesse. Addirittura, con la duration modificata abbiamo visto si ha un colpo d’occhio immediato di tale relazione. Tutti gli altri rischi associati alle obbligazioni non vengono segnalati attraverso tale parametro. Per quelli bisogna ricorrere ad altre metriche, come ad esempio il rating dell’emittente per misurare l’affidabilità del debitore.

 

AUTORE

Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *