Elon Musk: in arrivo una nuova piattaforma social? - Borsa e Finanza

Elon Musk: in arrivo una nuova piattaforma social?

Elon Musk: in arrivo una nuova piattaforma social?

Elon Musk stupisce ancora i suoi followers e in un tweet caldeggia l’idea di costruire una nuova piattaforma di social media. Per il momento il numero uno di Tesla non ha fornito dettagli sul progetto, ma ha sottolineato come ciò nasca dal fatto che Twitter non rispetta il principio della liberà di parola, “essenziale per una democrazia funzionante”. 

In passato Musk aveva affermato di star lavorando in prodotti entusiasmanti per il futuro e questa magari potrebbe rientrare nel nugolo delle innovazioni proposte. Occorre dire che non sempre c’è corrispondenza tra gli annunci e la realizzazione del 50enne sudafricano, quantomeno nella tempistica. 

Ad esempio nel 2020 avrebbero dovuto sbarcare i robotaxi, proclamati in pompa magna nel 2019. Ancora però non se ne vede l’ombra. Stesso discorso riguardo il Cybertruck, il pick-up elettrico che avrebbe dovuto essere in commercio quest’anno. La messa sul mercato tuttavia è stata rinviata al 2023 e non si tratta del primo slittamento.

 

Elon Musk come Trump?

L’enfant prodige potrebbe quindi seguire la stessa strada di un altro personaggio illustre: l’ex Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Il 75enne newyorkese fu espulso da Twitter nel 2021, lanciando strali verso il famoso social network, con l’accusa di privare della libertà di espressione. A febbraio il tycoon ha inaugurato quindi il suo Trump Media and Technology Group. 

Nel frattempo altre piattaforme hanno visto la luce in questi ultimi anni, come Rumble, Parler e Gettr. L’obiettivo è stato il medesimo: allontanare le persone dai social media tradizionali come Twitter, Facebook, Instagram e TikTok. Tuttavia, queste alternative non hanno avuto grande successo. 

Parler è stato persino rimosso dall’App Store di Apple, a seguito di alcuni contenuti in cui vi era l’incitamento all’odio e alla violenza durante l’assalto a Capitol Hill del 6 gennaio 2021. Tre mesi dopo è stato riammesso dopo aver modificato alcune regole, che ora permettono di effettuare una moderazione più adeguata di fronte a contenuti come quelli che hanno valso il ban.

 

Elon Musk: avrà successo la sua piattaforma social?

Elon Musk riuscirà nel suo intento? Costruire un social network non è una cosa facile, ha sostenuto Matt Navarra, consulente media ed esperto di piattaforme social. A suo giudizio, affinché una struttura sia sostenibile e popolare è necessario disporre di un grande capitale finanziario e di un team di product manager e ingegneri dotati di tanta esperienza. 

Inoltre, è indispensabile che il social sia popolato da persone con cui gli altri vogliono interagire. Navarra al riguardo ha contestato il fatto che alcuni social, impostati per garantire la libertà di parola, sono finiti per essere il luogo dove le opinioni più estreme e politicizzate trovavano maggiore spazio.

 

Post correlati

Vodafone: balza l’utile netto, azioni pronte a volare?

Azioni value: ecco come hanno preso il sopravvento sui titoli growth

DiaSorin: analisti apprezzano accordo con Brahms, cosa fare con azioni?

Junk bond Asia: in 18 mesi bruciati 100 miliardi bruciati, ecco perché

Coinbase: Cathie Wood non perde la fiducia e accumula azioni

Lascia un commento