Investv: dopo l'inflazione Usa i mercati sono in attesa della Bce - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: dopo l’inflazione Usa i mercati sono in attesa della Bce

Investv: dopo l'inflazione Usa i mercati sono in attesa della Bce

Nella quarta seduta della settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi la squadra dei trader e quella dei capitani, si confronteranno Filippo Giannini e Pietro Origlia. L’appuntamento come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto della puntata del 10 aprile

Nella puntata di ieri si sono confrontati Nicola Para per la squadra dei trader e Pietro Origlia per quella dei capitani. Il primo trader ha proposto una strategia long multiday sull’oro che prevedeva un ingresso in area 2.317,5 dollari,  uno stop situato a 2.345,5 dollari e un obiettivo posto a 2.397,5 dollari. L’operazione andando in stop ha visto una performance negativa del 2,65%, comprensiva di una leva del 2,42%.

Pietro Origlia ha invece proposto una strategia short multiday sul titolo Enel con un’entrata in area 5,84 euro, uno stop posizionato a 5,91 euro e un target situato a 5,69 euro.  In questo caso l’operazione andando a target ha visto realizzarsi una performance positiva del 7,76%, comprensiva di una leva del 3,02%.

 

Investv: i temi della puntata odierna

La debolezza di Wall Street nella giornata di ieri, sui timori che la Fed possa allontanare ulteriormente il primo taglio dei tassi in scia a un’inflazione USA risultata nel mese di marzo sopra le attese degli analisti, non ha impattato negativamente sui listini europei che hanno aperto la seduta vicino ai livelli della chiusura di ieri. In questo contesto il market mover odierno sarà rappresentato dalla riunione della BCE, nella quale la presidente Christine Lagarde potrebbe dare indicazioni sul percorso che porta al taglio dei tassi di interesse.

Nel corso della trasmissione torneremo a occuparci del cambio euro-dollaro (EUR/USD), con la moneta unica che ha visto ieri i prezzi tornare sui minimi dell’ultimo mese. Quali ora le attese nel breve e medio termine?

Tra i temi da seguire a Piazza Affari troviamo Brunello Cucinelli che dovrebbe aver registrato una buona performance nel primo trimestre del 2024 grazie alla spinta di Cina e Usa, Azimut che ha dato il via ad Azi First operante nel settore fintech, Stellantis con gli analisti di Morgan Stanley che hanno alzato il target price a 28 dollari e infine Saipem promossa da JP Morgan con un target price portato a 3,2 euro.

AUTORE

Picture of Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *