Investv: euro verso la parità nei confronti del dollaro? - Borsa e Finanza

Investv: euro verso la parità nei confronti del dollaro?

Investv: euro verso la parità nei confronti del dollaro?

Nella terza seduta della settimana per Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che ha visto sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, sarà ospite Biagio Milano con cui andremo a commentare la situazione sui mercati finanziari. L’appuntamento come di consueto è visibile in diretta streaming dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto della puntata del 5 luglio

Nella puntata di ieri è stato Giancarlo Prisco l’ospite della trasmissione che ha proposto una strategia rialzista sul Dax. L’operazione prevedeva un ingresso in area 12.678 punti, con un target posto a 12.725 punti ed uno stop situato a 12.638 punti. A fine giornata l’operazione, non entrando nei livelli segnalati, non si è attivata.

 

I temi della puntata odierna di Investv

Dopo il nuovo ed ennesimo sell-off arrivato nella seduta di ieri, i listini azionari cercano il rimbalzo almeno in apertura di giornata. Il rally del gas, che paga anche gli scioperi in Norvegia, e i timori sempre crescenti di una recessione per le principali economie sono i motivi principali che stanno continuando ad impattare sui mercati finanziari.

Le vendite hanno colpito le materie prime con l’indice Bloomberg Commodity che, con un calo del 4,5%, ha segnato la variazione più ampia degli ultimi 4 mesi.

Nello specifico il petrolio fa segnare una delle peggiore performance giornaliere delle ultime settimane scendendo sotto la soglia dei 100 dollari al barile. Situazione identica anche per l’oro che rompe i supporti posti a 1790 punti e si avvia al test dei minimi dei minimi degli ultimi 12 mesi posizionati sui 1720 dollari l’oncia.

Ma il vero crollo riguarda l’euro che nei confronti del biglietto verde rompe i sostegni in area 1,035 e apre la strada per un test sulla parità.

Infine nel corso della trasmissione andremo a commentare la situazione sul nostro indice principale, che nella giornata di ieri ha perso l’importante soglia e minimi di marzo 2022 posti in area 21.000 punti. Cosa attendersi nel breve termine?

 

 

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.