Investv: focus su petrolio e Banco Bpm - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: focus su petrolio e Banco Bpm

Investv: focus su petrolio e Banco Bpm

La prima puntata della nuova settimana per Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, vedrà scendere in campo Luca Padovan per la squadra azzurra mentre la squadra gialla schiererà il suo capitano. L’appuntamento come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto del 14 Aprile

Nella seduta di giovedì scorso si sono sfidati Alessandro Aldrovandi per la squadra gialla e Pietro Di Lorenzo per la squadra azzurra. Il trader della squadra gialla ha proposto una strategia rialzista sul nostro indice principale che aveva un ingresso in area 24.200 punti, con uno stop a 24.140 punti ed un target a 24.340 punti. L’operazione andando in stop ha generato una performance negativa dell’1,2%. Strategia rialzista anche per Pietro Di Lorenzo che ha scelto il titolo Generali per la sua operatività; questa prevedeva un ingresso a 19,05 euro, con uno stop a 18,70 euro ed un target a 19,50 euro. L’operazione a fine giornata non entrando nell’area d’ingresso non si è attivata.

 

Investv: i temi della puntata odierna

Con la nuova settimana che si apre all’insegna della debolezza sui mercati azionari, il focus degli investitori è rivolto alle nuove sanzioni che l’UE potrebbe adottare contro la Russia e che potrebbero riguardare l’energia. In questo contesto prosegue il recupero del petrolio che si porta oltre i 113 dollari al barile in scia al blocco della produzione in due giacimenti della Libia.

Sullo sfondo prosegue il rally dei rendimenti obbligazionari , con il T-bond decennale che si porta in area 2,9% livelli che non si vedevano dal novembre 2018 e che segnalano come il rischio recessione aumenta col passare dei giorni.

Infine uno sguardo al nostro mercato che oggi vede lo stacco di alcuni dividendi che incidono sul Ftse Mib per quasi l’1%. Tra le storie importanti sempre la partita intorno al Banco Bpm dopo che il Credit Agricole, primo azionista della banca, ha avanzato un’offerta non vincolante per le attività assicurative con l’obiettivo di espandere il business con Banco Bpm, vendendo polizze assicurative tramite i suoi sportelli.

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *