Investv: mercati al test dell'occupazione americana - Borsa e Finanza

Investv: mercati al test dell’occupazione americana

Investv: mercati al test dell'occupazione americana

Nell’ultima puntata della settimana per Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, sarà ospite della trasmissione Riccardo Zago. Inoltre dalla sede di Francoforte per Vontobel Gino Zincone, del desk italiano dell’emittente, ci presenterà le ultime novità in tema di Bonus Cap con 8 nuovi prodotti legati all’andamento dei maggiori indici azionari europei e dei titoli più scambiati a Piazza Affari. In questo modo viene offerto all’investitore una concreta alternativa rispetto a un’esposizione “investment” di lungo termine, in una fase di mercato come quella attuale contrassegnata da volatilità e nervosismo.

Sul canale YouTube di Vontobel Certificati ogni giorno è possibile seguire la diretta dalle ore 10.

 

Il riassunto dell’8 luglio

Nella puntata di ieri è stato ospite Stefano Sabetta che ha proposto una strategia ribassista sul nostro indice principale. Nello specifico è stata proposta un’entrata in area 21.295 punti, con un target situato a 21.100 punti ed uno stop posto sui 21.460 punti. L’operazione andando in stop ha visto una performance negativa del 2,66%.

 

I temi della puntata odierna di Investv

Dopo il recupero delle ultime giornate, con il Nasdaq che dopo oltre 2 mesi mette a segno 4 sedute consecutive positive, l’apertura odierna sui mercati europei è all’insegna della cautela in attesa dell’importante dato proveniente dall’occupazione statunitense. Il consensus si aspetta una variazione dei salari non agricoli a +268.000, rispetto ai +390.000 del mese scorso, con una disoccupazione stabile a 3,6%.

In questo contesto notizie positive giungono dall’Asia con la Cina che starebbe lavorando a un super programma di finanziamento di nuove opere infrastrutturali. Nello specifico alle autorità locali sarà permesso di indebitarsi fino a 1.500 miliardi di yuan (220 miliardi di dollari) attraverso l’emissione di bond speciali.

Nel corso della trasmissione andremo inoltre a commentare non solo il nostro indice principale FTSE Mib, che nella giornata di ieri ha recuperato l’area dei 21.000 punti, ma anche la situazione sul mercato delle valute con l’euro oramai lanciato al test della parità nei confronti del biglietto verde.

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.