Investv: mercati in attesa dell'inflazione USA - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: mercati in attesa dell’inflazione USA

Investv: mercati in attesa dell'inflazione USA

Nella quarta puntata della settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo Designori e Pietro Origlia, saranno Sante Pellegrino per la squadra azzurra e Alessandro Aldrovandi per la squadra gialla i trader che si sfideranno. Ricordiamo che l’appuntamento con Investv, come di consueto, è visibile in diretta streaming dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto del 12 ottobre

Nella giornata di ieri il trader della squadra azzurra Nicola Para si è confrontato con il capitano della squadra gialla, Riccardo Designori. Nello specifico Nicola Para ha proposto una strategia rialzista sul cambio euro-dollaro che ha visto un’entrata in area 0,9710, un target situato a 0,977 ed uno stop posto a 0,965. Con una chiusura della moneta unica sotto i livelli di entrata, l’operazione ha visto una performance negativa dello 0,31%.

Al contrario il capitano della squadra gialla ha proposto una strategia ribassista sul titolo Unicredit con un’entrata a 10,54 euro, uno stop a 10,78 euro ed un target posto a 10,265 euro. Con una chiusura dell’azione a 10,75 euro l’operazione ha visto una performance negativa dell’8,87%.

 

I temi della puntata odierna di Investv

E’ una nuova apertura all’insegna della debolezza quella odierna sui principali mercati azionari europei, su cui impattano le minute della Federal Reserve che nella serata di ieri hanno confermato una banca americana pronta a nuovi rialzi dei tassi di interesse. In questo contesto il focus odierno sarà tutto rivolto al dato in arrivo alle 14.30 dall’inflazione statunitense. Le attese sono per una crescita mensile dello 0,2% e dell’8,1% a livello annuale.

Per rimanere oltreoceano un ulteriore driver sarà rappresentato dalle trimestrali che hanno preso il via nella seduta di ieri con Pepsico che ha battuto le attese degli analisti.

Nel corso della trasmissione andremo come di consueto ad esaminare la situazione presente sul nostro indice principale, i cui prezzi mantenendosi sotto i 20.500 punti lasciano inalterate le possibilità di andare a rivedere i minimi annuali situati sui 20.150-20.200 punti. Tra i temi da seguite troviamo ancora Banca Mps, che riesce a trovare l’accordo per l’aumento di capitale.

AUTORE

Picture of Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *