Investv: settore tech, sotto la lente i dati di Alphabet e Microsoft - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Investv: settore tech, sotto la lente i dati di Alphabet e Microsoft

nvestv: focus sul settore tech dopo dati di Alphabet e Microsoft

Nella terza puntata della settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi la squadra dei capitani e quella dei trader, si confronteranno Nicola Para e Pietro Origlia. L’appuntamento come di consueto è visibile in diretta streaming ogni giorno dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

 

Il riassunto della puntata del 24 ottobre 2023

Nella seconda puntata della settimana si sono confrontati Lorenzo Sentino per la squadra dei trader e Riccardo Designori per quella dei capitani. Nello specifico, il primo trader ha proposto una strategia rialzista intraday sull’S&P 500 che prevedeva un ingresso in area 4.240 punti, con uno stop situato a 4.210 punti e un obiettivo posto in area 4.280 punti. A fine giornata l’operazione non entrando nei livelli segnalati non si è attivata.

Riccardo Designori ha presentato una strategia intraday rialzista sul titolo Unicredit che ha visto un’entrata in area 22,24 euro, uno stop situato a 22,85 euro e un target a 20,93 euro. In questo caso l’operazione andando in stop ha registrato, con l’utilizzo di una leva del 2,52%, una performance negativa del 6,91%

 

Investv: i temi della puntata odierna

Mentre crescono le attese sulle decisioni che arriveranno domani pomeriggio dalla BCE in tema di tassi di interesse, i mercati azionari del Vecchio continente hanno aperto la giornata in territorio negativo. Negli USA entra nel vivo la stagione delle trimestrali con i big della tecnologia. Ieri ha deluso Alphabet, con i ricavi della divisione cloud che si sono attestati sotto le attese degli analisti a 8,41 miliardi di dollari, mentre ha battuto le attese Microsoft con un utile per azione di 2,99 dollari ,contro i 2,65 dollari attesi dagli analisti e ricavi pari a 56,52 miliardi di dollari contro i 54,50 miliardi del consensus.

Nel corso della trasmissione andremo poi a focalizzarci sia sul cambio euro-dollaro, con le quotazioni che sono tornate sotto la soglia degli 1,06, che sul petrolio che è ritornato sui minimi del mese in corso situati in area 82,3 dollari. Infine tra le storie da seguire a Piazza Affari troviamo Italgas che ha comunicato i conti dei primi 9 mesi con ricavi in aumento del 26%, Nexi dopo che la francese Worldline ha tagliato l’outlook sull’anno in corso e infine il settore lusso dopo i deludenti dati arrivati nella serata di ieri da Kering.

AUTORE

Pietro Origlia

Pietro Origlia

Pietro Origlia, trader indipendente, ha iniziato ad interessarsi dei mercati finanziari all'inizio del 2000, facendone poi una professione tra il 2005-2006. Specializzato nel trading multiday (azioni, valute e materie prime) opera essenzialmente sul mercato italiano. Ha partecipato a vari eventi e manifestazioni in qualità di relatore. Dal 2017 è anche Giornalista Pubblicista. Da gennaio 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *