Investv, Webuild ed Eni si espandono all'estero
Cerca
Close this search box.

Investv, focus su ENI e Webuild che si espandono all’estero

Nella puntata di Investv di oggi 22 dicembre 2022, il format realizzato da Vontobel Certificati, si sfidano Filippo Giannini, della squadra azzurra, ed Eugenio Sartorelli, per la squadra gialla. Ricordiamo che l’appuntamento con Investv, come di consueto, è visibile in diretta streaming dalle ore 10 sul canale YouTube di Vontobel certificati.

Il riassunto del 21 dicembre 2022

Ieri 21 dicembre 2022, nel corso della puntata di Investv, Pietro Origlia, capitano della squadra azzurra, ha effettuato un’operazione direttamente su Leonardo. Origlia ritiene che il titolo abbia realizzato un pattern engulfing rialzista, attraverso il quale può trovare forza per un recupero. Riccardo Designori, capitano della squadra gialla, ha, invece, messo in campo un’operazione sull’S&P 500. Designori ritiene che l’indice statunitense abbia dato segnali di inversione del trend di breve termine al ribasso.

Performance della giornata:

  • Riccardo Designori, per la squadra gialla: +3,53;
  • Pietro Origlia, per la squadra azzurra: +4,28%.

Performance complessiva:

  • Totale squadra gialla: -12,83%;
    Totale squadra azzurra: +30,61%.

Punteggio: 26-27.

Investv: i temi della puntata del 22 dicembre 2022

Oggi 22 dicembre 2022 i temi della puntata di Invest sono: l’espansione di Webuild in Australia, la nuova scoperta a Cipro di Eni e le attese per il PIL Usa del terzo trimestre. Webuild vince importante contratto in Australia: la società, che fa parte del consorzio Parklife Metro, è riuscita a raggiungere il financial closure per il contratto finalizzato per la realizzazione del progetto Sydney Metro – Western Sydney Airport Metro Line, che costituisce la linea metropolitana che andrà a collegare Sydney con il nuovo Western Sydney International Airport. È pari a 3,83 miliardi di dollari australiani – pari a circa 2,4 miliardi di euro – la quota che spetta a Webuild.

Importante scoperta di gas off shore a Cipro per Eni. La presenza è stata rilevata attraverso il pozzo Zeus-1 perforato nel Blocco 6, a 162 km al largo della costa e a 2300 metri di profondità d’acqua. Eni spiega che Zeus-1 è la terza scoperta consecutiva effettuata nel Blocco 6 dopo Cronos-1 e Calypso-1. Le stime preliminari indicano volumi di gas in posto tra circa 56 e 85 miliardi di metri cubi.

AUTORE

Picture of Pierpaolo Molinengo

Pierpaolo Molinengo

Pierpaolo Molinengo, giornalista, ha una laurea in materie letterarie ed ha iniziato ad occuparsi di economia fin dal 2002, concentrandosi dapprima sul mercato immobiliare, sul fisco e i mutui, per poi allargare i suoi interessi ai mercati emergenti ed ai rapporti Usa-Russia. Scrive di attualità, tasse, diritto, economia e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *