Le azioni italiane a sconto con i nuovi certificati di SocGen - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Le azioni italiane a sconto con i nuovi certificati di SocGen

Palazzo Mezzanotte a Milano, sede di Borsa Italiana

I saldi di stagione sono ancora lontani ma Société Générale ha approfittato della discesa dei mercati azionari nel mese di aprile per lanciare una nuova serie di Discount certificate. Si tratta di strumenti che possono essere acquistati a un prezzo inferiore (scontato) rispetto al loro valore nominale. I nuovi prodotti sono quotati sul SeDeX di Borsa Italiana e offrono agli investitori la possibilità di prendere posizione su quindici azioni italiane di grandi società quotate: Enel, Eni, Essilor, Ferrari, FinecoBank, Intesa Sanpaolo, Leonardo, Mediobanca, Moncler, Pirelli, Stellantis, STMicroelectronics, Telecom Italia, Tenaris e Unicredit.

Su ciascuna azione sono disponibili quattro Discount certificate con diversi prezzi di emissione, per un totale di 60 nuovi prodotti che vanno a rinnovare ed arricchire la gamma proposta da SocGen.

 

Come funzionano i Discount certificate

I Discount certificate sono classificati come certificati a capitale non protetto secondo la classificazione Acepi. Ciò significa che offrono un’esposizione al prezzo dell’azione sottostante fino a un determinato livello, chiamato Cap, a fronte di un prezzo di emissione inferiore al prezzo dell’azione stessa.

La data di scadenza dei nuovi certificati è il 29 dicembre 2025 mentre la data di valutazione finale è fissata per il 18 dicembre 2025. Tuttavia, essendo quotati sul SeDeX i nuovi prodotti potranno essere negoziati liberamente. Nell’acquistare il certificato sul mercato l’investitore dovrà prestare attenzione alla quotazione effettiva, che potrebbe essere diversa dal prezzo di emissione e quindi ridurre (o aumentare) il rendimento potenziale ottenibile alla scadenza finale.

Per esempio, il certificato con ISIN DE000SW8VTA0 su Enel è stato emesso a 4,33 euro contro un prezzo dell’azione alla data di lancio (15/4/2024) di 5,90 euro. Ciò significa che chi ha acquistato il prodotto all’emissione lo ha fatto con uno sconto del 26,61% sul prezzo dell’azione sottostante. Il Cap è invece fissato a 4,80 euro.

Alla scadenza si verificherà uno dei seguenti tre scenari:

 

  1. se la quotazione di Enel si trova a un valore superiore o pari al Cap, ossia 4,80 euro, l’investitore riceverà un importo pari al Cap;
  2. se la quotazione di Enel è inferiore al Cap ma superiore al prezzo di emissione del certificato (4,33 euro) il certificato restituisce la performance dell’azione misurata a partire dal prezzo di emissione;
  3. se la quotazione di Enel è inferiore a 4,33 euro l’investitore riceverà un rimborso pari al prezzo di riferimento dell’azione. In questo caso, l’investitore potrebbe subirebbe una perdita.

 

Per comprendere il beneficio di investire con un certificato Discount piuttosto che acquistare direttamente l’azione sul mercato azionario bisogna tenere conto del valore iniziale dell’azione sul mercato, nel caso del certificato su Enel 5,90 euro. In tutti i tre scenari appena evidenziati l’investimento diretto si sarebbe concluso in perdita.

 

La selezione di azioni italiane messa a disposizione da SocGen

L’emissione di Société Générale è composta da 60 Discount su 15 sottostanti azionari: Enel, Eni, Essilor, Ferrari, FinecoBank, Intesa Sanpaolo, Leonardo, Mediobanca, Moncler, Pirelli, Stellantis, STMicroelectronics, Telecom Italia, Tenaris e Unicredit.

Su ciascuno di essi sono disponibili quattro certificato con caratteristiche più o meno difensive. Per esempio, sul sottostante Eni sono disponibili quattro prodotti che hanno uno sconto all’emissione che va dal 10,08% dell’ISIN DE000SW8VTH5 e il 26,76% dell’ISIN DE000SW8VTE2. Allo stesso modo è diverso il rendimento potenziale lordo previsto all’emissione che va dal 40,19% del primo certificato al 10,33% del secondo.

AUTORE

Picture of Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *