L'Europa chiude negativa, quarto rosso di fila per Milano

L’EUROPA CHIUDE NEGATIVA, 4° ROSSO DI FILA PER MILANO

piazza affari

Solo due i titoli positivi nel paniere principale: Campari (semestrale solida) e Amplifon

Affondano le borse europee e Piazza Affari non fa eccezione: -1,99% dopo esser stata a lungo la peggiore del vecchio continente, quest’ultimo zavorrato da diversi dati macro negativi tra cui il sentiment economico. Al giro di boa però le vendite su Francoforte e Madrid si accentuano in scia ai dati dell’inflazione tedesca superiore alle attese e all’incertezza politica in Spagna, ancora senza governo.

Piccolo passo verso l’alto dello spread, che supera quota 200 per poi attestarsi a 199 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari all’1,57% dopo un massimo di 1,63%.

TITOLI MIGLIORI

Campari: +0,65%
Buon incremento a seguito della pubblicazione di una semestrale solida: il titolo vola guadagnando 5 punti percentuali, poi ritraccia e si riporta vicino la parità nel finale.

Amplifon: +0,28%
Stesso discorso vale per Amplifon i cui dati sono stati diffusi nel primo pomeriggio. Ricavi consolidati a 832 milioni di euro (+25%) e il risultato netto a 61,9 milioni (+31,6% rispetto al primo semestre 2018.

TITOLI PEGGIORI

Fineco -1,54%
In sofferenza l’intero comparto bancario con lo spread che cresce ancora sulle tensioni del governo, che domani dovrà discutere il decreto sicurezza bis. Minimo dal 4 gennaio scorso per Fineco a 8,870 euro che consolida il trend negativo di breve periodo.

Fca -1,46%
Il 25 luglio ha toccato i massimi da maggio a 12,792 anche sulla scia della notizia dell’acquisizione di una partecipazione al 5% in Daimler da parte del gruppo cinese Beijing Automotive Group, per poi infilare quattro sedute negative in linea con l’andamento di Piazza Affari. Vendite consistenti oggi sulla scia dell’attesa per i conti che verranno pubblicati domani.

Buzzi -1,43%
Ai minimi dal 4 luglio scorso, il primo agosto sono attesi i conti del Gruppo e il titolo galleggia in un trend negativo di breve periodo.

ANALISI FTSE MIB
Non è la peggiore d’Europa ma registra perdite consistenti Piazza Affari, con il -1,99% di oggi l’indice milanese ha perso quasi 4 punti percentuali nelle ultime quattro sedute, tutte negative. I 21.235 punti sono il minimo del mese di luglio. Rotti già in mattinata i supporti a 21.616 e a 21.424, Milano resta da monitorare in caso di nuovo punto di rottura a 21.076 punti. E domani si attende il pil italiano del secondo trimestre.

SPREAD
Per la prima volta la Lega parla di governo a rischio nel caso in cui dovesse saltare la flat tax, provvedimento su cui continua la resistenza del ministro dell’economia Tria. Inoltre, il giudizio di Standard & Poor ha avuto un effetto ritardato sul differenziale italiano, poco mosso ieri mattina per poi crescere nel corso della seduta. Domani in Consiglio dei Ministri il Disegno di Legge della Giustizia che divide la maggioranza. Matteo Salvini ci sarà. I 204 punti base raggiunti oggi sono il massimo degli ultimi 20 giorni, poi il ritracciamento a 199.

 

Post correlati

Enel: 100 milioni di impatto da extraprofitti, cosa fare con le azioni?

Liquidità: nei fondi mai così alta da attacco a Torri Gemelle

Bitcoin: 3 grossi problemi nell’inserimento nei piani 401 (k)

Vodafone: balza l’utile netto, azioni pronte a volare?

Azioni value: ecco come hanno preso il sopravvento sui titoli growth

Lascia un commento