L’inflazione tedesca ad agosto si allontana dal target Bce

L’INFLAZIONE TEDESCA SI ALLONTANA DAL TARGET BCE

inflazione tedesca

Ad agosto -0,2% per l’inflazione tedesca su base mensile. In linea con le attese il +1,4% anno su anno

L’indice dell’inflazione tedesca per il mese di agosto si è attestato all’1,4%, in linea con le aspettative ma in calo rispetto al mese precedente quando era pari all’1,7%. La registrazione odierna ha evidenziato un allontanamento dal valore del 2%, target della Bce.

Su base mensile i prezzi al consumo sono di minuiti dello 0,2% ad agosto, in linea con le attese ma al di sotto del dato precedente che era pari allo 0,5%.

Anche l’inflazione tedesca armonizzata si è mostrata in linea con le attese. Su base annua i prezzi armonizzati hanno segnato un incremento dell’1% (precedente +1,1%) mentre su base mensile l’indice armonizzato dei prezzi al consumo tedesco si è attestato a -0,1%, a fronte di un dato precedente pari a +0,4%.

ANALISI

L’inflazione tedesca su base annuale ha evidenziato un rallentamento rispetto le tre rilevazioni precedenti, portandosi ai livelli di maggio. Negli ultimi 5 anni il livello massimo dell’indice è stato toccato a ottobre 2018, quando l’incremento dei prezzi era pari al 2,5% su base annua. Il valore minimo degli ultimi 5 anni è invece stato registrato a febbraio 2015 quando l’indice dei prezzi al consumo ha segnato un -0,4% rispetto l’anno precedente.

DETTAGLI

A trainare l’inflazione tedesca nel mese di agosto sono stati i prodotti quali il teleriscaldamento, che ha segnato un incremento del 4,7% rispetto l’anno precedente, il gas naturale (+4,6%) e l’elettricità (+3,8%). Per quanto riguarda invece i prodotti energetici, il loro prezzo è aumentato dello 0,6% tra agosto 2018 e agosto 2019; aumento inferiore rispetto l’inflazione ma anche inferiore rispetto quello del mese precedente. Tra luglio 2018 e luglio 2019, infatti, i prezzi dei prodotti energetici erano aumentati del 2,4%.

Rimanendo nel comparto energetico, a crollare su base annua sono stati i prezzi dell’olio combustibile leggero che ha segnato un -5,2% e del carburante (-3,2%). Al netto di prodotti energetici e petroliferi l’inflazione tedesca sarebbe stata pari all’1,7%.  Il maggior calo rilevato generalmente è stato quello dei prezzi di apparecchiature informatiche (-7,7%) e dei telefoni (-7,1%).

Su base mensile invece i prodotti che maggiormente hanno concorso alla diminuzione dell’inflazione sono stati i servizi scolastici elementari e primari (-3,0) e il carburante (-2,4%).

AUTORE

ARTICOLI CORRELATI

NAVIGAZIONE ARTICOLI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

VIDEO

La seconda puntata della nuova settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo