Lusso silenzioso: ecco la nuova tendenza che sta attirando gli investitori - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Lusso silenzioso: ecco la nuova tendenza che sta attirando gli investitori

Lusso silenzioso: ecco la nuova tendenza che sta attirando gli investitori

Nel portafoglio degli investitori si è fatta strada da un po’ di tempo una componente del lusso, denominata “lusso silenzioso”. Si tratta di una tendenza nel mondo della moda sottile e minimalista che non ostenta ricchezza e appariscenza, ma che suscita grande interesse anche e soprattutto attraverso i social. Secondo il più grande istituto di credito del sud-est asiatico, DBS Bank, un’azienda rientra in questa categoria se “è sobria e focalizzata sull’alta qualità, pur mantenendo l’esclusività e la scarsità”.

I dati della banca dimostrano che lo scorso anno le società del lusso silenzioso hanno sovraperformato le loro omologhe “rumorose” del 23%. Tra i maggiori beneficiari figurerebbero Miu Miu (di proprietà di Prada), Hermes, Brunello Cucinelli, Compagnie Financière Richemont e Gruppo Swatch. “Con il movimento del lusso silenzioso che sottolinea la crescente preferenza dei consumatori per la sottigliezza nel consumo di lusso, le aziende che si concentrano su un’eleganza sobria e una qualità senza tempo emergeranno, beneficiando di questa tendenza”, ha affermato Hou Wey Fook, chief investment officer di DBS Bank. Ad avallare lo studio di DBS Bank vi è anche una ricerca di Bank of America che dimostra come le società del lusso rumoroso tipo Burberry e Kering siano state spinte più in basso nelle classifiche globali del lusso.

 

Lusso silenzioso: quali prospettive per il futuro

Il lusso è da sempre considerato come un bene rifugio dalle condizioni economiche più penalizzati, tipo inflazione e recessione. Questo perché la base dei clienti a cui si riferisce, essendo benestante, non è scoraggiata dall’aumento dei prezzi o da una crisi economica. Inoltre, il settore ha margini notevolmente più elevati rispetto a quelli di altri beni discrezionali non di lusso.

Con l’affermarsi del lusso silenzioso, ora però gli investitori hanno delle preferenze ben delineate. L’aspetto più interessante è che, a differenza delle mode del momento, sembra che la visione per le società operanti in questo particolare ramo sia di lungo termine. “Gli investitori ora vogliono un prodotto di qualità superiore in un’ottica di lungo periodo”, ha affermato Markus Hansen, portfolio manager di Vontobel Quality Growth Boutique. In questo contesto, l’Asia potrebbe essere un mercato molto attrattivo, con un Paese come l’India che in questo momento è particolarmente in voga. “In Asia, i mercati maturi come la Corea del Sud e il Giappone stanno assistendo a una crescente domanda di beni di lusso, ma l’India è l’ultimo grande mercato, non solo per la popolazione, ma in termini di crescente ricchezza della stessa”, ha detto Hansen.

A giudizio di Ashley Wallace, analista di ricerca di BofA, le aziende orientate al lusso silenzioso sono meglio posizionate quest’anno. “Crediamo che nel corso dell’anno i marchi dovrebbero concentrarsi nuovamente sui contenuti e sulle novità della moda per coinvolgere i clienti e indirizzare il traffico”, ha affermato l’esperto, che predilige LVMH e Hermes rispetto a Gucci e Burberry.

AUTORE

Picture of Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *