Le città più attrattive del mercato immobiliare in Italia - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Le città più attrattive del mercato immobiliare in Italia

Una città in costruzione

Dove conviene investire nel mercato immobiliare in Italia? Quali sono le città più attrattive dello Stivale per chi vuole comprare casa? L’instabilità dei tassi di interesse, dopo due anni di rialzi senza soste, non spaventa gli investitori che continuano a credere nel settore real estate. Insieme alla tipologia di investimento che si vuole fare, alla classe energetica dell’immobile e al costo medio di un’eventuale ristrutturazione, il “dove” rimane l’elemento cruciale da tenere in considerazione. Individuare una città e una zona dove la domanda di investimento supera l’offerta è fondamentale.

 

Mercato immobiliare: le città più attrattive d’Italia

Il mattone resta sempre il bene rifugio preferito dagli italiani contro le instabilità del presente e le congiunture avverse. Le città più attrattive per il mercato immobiliare in Italia sono quelle che presentano una specifica visione del futuro: dati socio-demografici ed economici positivi e in crescita, alta attrattività turistica, avviati progetti di riqualificazione, sviluppo infrastrutturale e urbanistico. Il report Emerging Trends in Real Estate per il 2024, realizzato da PWC e Urban Land Institute, inserisce due città italiane nella classifica delle trenta città europee in cui è consigliato investire in immobili: Milano e Roma.

Grazie a un punteggio di 1.53, Milano è al sesto posto assoluto e scala quattro posizioni rispetto al 2023. La metropoli lombarda ha una reddittività sempre elevata, accoglie ogni anno studenti e lavoratori fuorisede ed “è vista positivamente sia dagli operatori immobiliari internazionali che da quelli locali: gli intervistati ne sottolineano la vivibilità, l’attrattiva per i talent e la relativa forza economica rispetto al resto d’Italia”, si legge nel report. Naturalmente le opportunità da cogliere dipendono dalla zona e dalla posizione dell’immobile. I quartieri in cui i prezzi al metro quadro dovrebbero crescere maggiormente in prospettiva sono Bovisa, Corvetto, Rogoredo, Precotto, Turro, viale Certosa, Cascina Merlata, Ponte Lambro e piazza Frattini.

Con uno score di 0.8, Roma è 19esima nella classifica di Emerging Trends in Real Estate, guadagnando due posizioni rispetto al 21esimo posto dell’anno precedente. Rimasta a lungo all’ombra di Milano per gli investimenti istituzionali, la Capitale attira ancora investitori perché ha un forte bisogno di uffici, case green e ristrutturazione del processo di sviluppo urbano. I quartieri in previsione di crescita nei prezzi al metro quadro sono Casalotti, Casal Selce e Maianella, Eur, Prati, Della Vittoria, Cola di Rienzo e Borgo Pio, Tiburtina, Axa, Casalpalocco e Infernetto.

 

Milano è la città più attrattiva d’Italia dove investire in immobili

Living, residenziale a reddito, student housing, hotel e uffici: sono i punti di forza di Milano anche nel Market Appeal Index di Immobiliare.it Insights. Il capoluogo lombardo primeggia nell’attrattività del suo real estate, guadagnando il massimo punteggio (100 su 100 per volumi di offerta, ricerche e contatti ricevuti per gli annunci) tra le città più grandi della penisola. Roma è seconda con il punteggio di 83.3, Bologna e Torino sono terze a pari merito con 75 punti e quartieri in espansione come San Donato, Borgo Nuovo, Le Vallette, Lucento e Madonna di Campagna.

La prima città del Sud è Bari: la porta d’Oriente strappa 58.3 punti e si rivela una delle metropoli italiane che sta crescendo più rapidamente nel settore, in particolare nelle zone Japigia, San Giorgio e Torre a Mare. Con un punteggio di 52.8, Verona e Genova si spartiscono il sesto posto, mentre Venezia è ottava con 38.9, Napoli nona con 33.3 e Catania decima con 27.8. Firenze è fuori dalla Top 10: il capoluogo della Toscana è al 12esimo posto con 25 punti, due posizioni in meno rispetto al 2023, un prezzo al metro quadro tra i più alti in Italia e un’accessibilità bassa al mercato in offerta.

 

I capoluoghi di provincia dove comprare casa in Italia

Nei capoluoghi con dimensioni più contenute e volumi di offerta minori, escluse quindi le grandi città metropolitane, vincono Bergamo e Monza: la città di Donizetti e delle Mura venete e il capoluogo della Brianza raggiungono il punteggio di 97 su 100. Monza in particolare guadagna due posizioni rispetto al 2023. Il gradino più basso del podio è occupato da Padova con 96 punti, ma con -2 posizioni rispetto all’anno precedente.

La Top 10 dei centri più piccoli è completata da Treviso (89.3 punti), Reggio Emilia e Vicenza (87 punti), Como (86.3 punti), Mantova (85.7 punti), Varese (83 punti) e Pavia con il punteggio di 82.7. Per trovare una città del Sud bisogna scendere al 21esimo posto occupato da Caserta (ex aequo con Parma) con 75.7 punti. Le migliori performance di crescita sono quelle di Pordenone (47esimo posto, 54.7 punti) e Agrigento (66esimo posto, 38.3 punti), che guadagnano 11 posizioni rispetto al 2023. La prestazione peggiore è quella di Livorno che fa segnare una variazione annuale di -11 e scende al 63esimo posto con 41.3 punti.

Prendendo in considerazione come criterio il ritorno sul capitale investito, la città migliore dove investire in Italia è Trapani: il prezzo medio al metro quadro per chi acquista è di 1.009 euro e quello d’affitto al metro quadro per notte di 2.3, con un rapporto complessivo di 16.1. In generale, un terzo delle città italiane con il maggiore ritorno sul capitale investito sono località costiere, sia a Nord che a Sud: Lecce, Trieste, Tropea, Siracusa, Termoli, Pescara.

AUTORE

Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Ascolta musica e guarda cinema da quando aveva 6 anni. Orgogliosamente sannita ma romano d'adozione, Alessandro scrive per siti web e riviste occupandosi di cultura, economia, finanza, politica e sport. Impegnato anche in festival e rassegne di cinema, Alessandro è tra gli autori di Borsa&Finanza da aprile 2022 dove si occupa prevalentemente di temi legati alla finanza personale, al Fintech e alla tecnologia.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *