Nokia: sospese le attività sul mercato russo, cosa fare in Borsa? - Borsa e Finanza

Nokia: sospese le attività sul mercato russo, cosa fare in Borsa?

Un vecchio telefonino Nokia

Nokia si ritira dal mercato russo. Il produttore finlandese di apparecchiature per telecomunicazioni fa un passo in più rispetto alla rivale Ericsson, che la scorsa settimana ha dichiarato di aver sospeso a tempo indeterminato le sue attività nel Paese. Nelle ultime settimane Nokia ha sospeso le consegne e interrotto le nuove attività. E ora sta spostando le sue attività di ricerca e sviluppo fuori dalla Russia.

Sebbene diversi settori, comprese le telecomunicazioni, siano stati esentati da alcune sanzioni per motivi umanitari o simili, Nokia ha spiegato che lasciare la Russia è l’unica opzione. “Semplicemente non vediamo alcuna possibilità di proseguire nel Paese con le circostanze attuali”, ha detto il CEO dell’azienda, Pekka Lundmark, in un’intervista all’agenzia Reuters, aggiungendo che il gruppo continuerà a supportare i clienti in questa fase delicata, ma non è stato in grado di dire quanto tempo ci vorrà per completare il ritiro.

La Russia, dove aziende cinesi come Huawei e Zte hanno una quota di mercato più elevata, ha rappresentato meno del 2% delle vendite nette 2021 di Nokia, che vantava quattro sedi, un ufficio principale e un centro di formazione separato a Mosca, oltre agli uffici a San Pietroburgo e Voronezh. La società ha già assicurato che la decisione di abbandonare il Paese non avrà un impatto sull’outlook 2022, pur comportando accantonamenti nel primo trimestre di quest’anno di circa 100 milioni di euro.

La Russia è ai ferri corti con Finlandia e Svezia, rispettivamente i Paesi di origine di Nokia ed Ericsson, per il loro interesse ad aderire all’alleanza militare della NATO. Nell’ultimo sondaggio, il 68% dei finlandesi vuole l’adesione alla NATO e solo il 12% è contrario. E quando la decisione sarà presa, l’ex premier finlandese, Alexander Stubb, pensa che i favorevoli saliranno all’80%.

La Russia ha anche spinto alcune aziende del settore a iniziare a costruire reti utilizzando solo apparecchiature russe e cercato di convincere Nokia ed Ericsson a creare fabbriche nel Paese. Il CEO Lundmark ha affermato che Nokia non attuerà il piano annunciato a novembre di creare una joint venture con la russa Yadro per costruire stazioni base per telecomunicazioni 4G e 5G.

La decisione di Nokia di lasciare la Russia riguarderà circa 2.000 lavoratori. Ad alcuni di loro potrebbe essere offerto un lavoro in altre parti del mondo, ha precisato l’ad. Nokia ha circa 90.000 dipendenti in tutto il mondo. “Molto dovrebbe cambiare prima che sia possibile prendere in considerazione la possibilità di fare nuovamente affari nel Paese”, ha concluso Lundmark.

Nokia, l’analisi grafica: quotazioni alle prese con la resistenza dell’indicatore Supertrend

Il titolo Nokia sembra essere impostato al rialzo nel medio termine, anche grazie alla performance positiva registrata nella seduta di ieri (+0,9%). Dopo un’apertura in gap up, infatti, le quotazioni hanno intrapreso fin da subito un andamento fortemente rialzista che le ha portate a realizzare un massimo sul livello 5,0290, superando di slancio la propria media mobile a 25 periodi e proiettandole verso la resistenza rappresentata dall’indicatore Supertrend daily. A quel punto, però, nel corso del pomeriggio, i prezzi hanno drasticamente invertito la rotta andando a chiudere vicino al prezzo di apertura a quota 4,9750, ma rimanendo in territorio positivo.

È evidente come l’indicatore Supertrend sia ostacolo difficile da superare al momento, unitamente al mantenimento della soglia psicologica dei 5 euro. Inoltre, se si tiene conto che l’azione sta ancora completando la propria fase di accumulazione ed è presente un gap ancora da chiudere sul livello 4,9505, nell’immediato è probabile attendersi alcune giornate negative o di assestamento.

Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile solo al superamento del livello 5,0400 con target nell’intorno dei 5,1500 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 4,9505 con obiettivo molto vicino al livello 4,8510.


L’andamento di breve termine del titolo NOKIA

Post correlati

Coinbase: Cathie Wood non perde la fiducia e accumula azioni

Stripe: cos’è e come funziona la piattaforma per inviare e ricevere pagamenti

Calpers: ecco cosa ha comprato e venduto il più grande fondo pensione USA

McDonald’s lascia la Russia: a Wall Street cosa fare con titolo?

Grano: l’India vieta l’export e i prezzi salgono al massimo da 2 mesi

Lascia un commento