Officina Stellare: arrivano due contratti da Leonardo, ecco i dettagli - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Officina Stellare: arrivano due contratti da Leonardo, ecco i dettagli

Officina Stellare: arrivano due contratti da Leonardo, ecco i dettagli

Officina Stellare ha siglato con Leonardo una partnership per la fornitura di un sistema ottico multispettrale compatto ad altissima risoluzione che verrà installato sulla piattaforma spaziale ad alta tecnologia PLATiNo. Il sistema, composto da due strumenti ottici, sono destinati alla missione PLATiNO3 e alla missione PLATiNO4, finanziate dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI).

I due contratti, del valore complessivo di 3,8 milioni di euro, hanno una durata di 14 mesi e prevedono lo studio di progettazione e la realizzazione di telescopi spaziali ad altissima risoluzione.

L’obiettivo è quello di fornire immagini in maniera dettagliata della superficie terrestre attraverso l’utilizzo di strumenti innovativi e compatti, fornendo nel contempo un monitoraggio completo dell’ambiente e del territorio. “Siamo particolarmente orgogliosi di essere parte attiva nella realizzazione di questo progetto estremamente innovativo nel quale Leonardo e Officina Stellare ricopriranno un ruolo chiave” ha affermato Gino Bucciol, vicepresidente Sviluppo Business e co-fondatore di Officina Stellare. Il top manager esalta il risultato raggiunto inquadrandolo nel percorso di crescita dell’azienda, che “si riconferma leader in settori strategici per il paese nell’ambito delle tecnologie spaziali”.

 

Gli obiettivi dell’ASI

Nello scenario spaziale, l’utilizzo dei satelliti per l’osservazione della Terra è da diversi anni diventato una realità consolidata, grazie a strumenti altamente affidabili e a una tecnologia di primo livello. Con le moderne piattaforme satellitari multi-mission vi è la possibilità sia di utilizzare tecnologie per dimostrazioni in orbita sfruttando lanci a costi contenuti, sia di abilitare nuovi concept di missione, supportando i satelliti tradizionali.

L’Agenzia Spaziale Italiana sostiene la piattaforma PlaTiNO con lo scopo di sviluppare la leadership dell’industria italiana nel settore satellitare, attraverso l’identificazione di una piattaforma standard multipurpose che riesca a mettere insieme una serie di sistemi scientifici e applicativi.

 

Officina Stellare: chi è e cosa fa

Officina Stellare è una società vicentina quotata all’Euronext Growth Milano. L’azienda svolge un ruolo di leadership nella progettazione e produzione di strumenti opto-meccanici nei settori dell’aerospazio, della ricerca e della difesa. L’impresa sfrutta il know-how e i processi che occorrono a sviluppare, realizzare e mettere in funzione i propri prodotti e sistemi. Questo avviene coniugando le sue capacità tecnico-scientifiche nei diversi ambiti di operatività e assicurando flessibilità e rapidità di azione.

Tutto quanto permette a Officina Stellare di distinguersi nel panorama delle aziende satellitari. Tra i suoi clienti più prestigiosi possono annoverarsi istituti di ricerca, università, agenzie spaziali e aziende governative operanti nell’ambito dell’aerospazio e della difesa. La società ha un raggio di azione sia a livello locale che in un contesto internazionale. In Borsa quest’anno fino ad oggi, le azioni di Officina Stellare sono in calo del 5,63%.

AUTORE

Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *