Rcs Mediagroup: bocciato ricorso contro arbitrato BlackStone. Cosa fare con l’azione in Borsa? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Rcs Mediagroup: bocciato ricorso contro arbitrato BlackStone. Cosa fare con l’azione in Borsa?

Rcs Mediagroup, respinto ricorso contro lodo Blackstone

Niente da fare per Rcs Mediagroup: il lodo arbitrale sugli immobili di via Solferino è valido. Secondo quanto reso noto dall’agenzia Ansa, la Corte d’Appello di Milano ha rigettato “integralmente” l’impugnazione proposta dal gruppo editoriale Rcs Mediagroup, controllato da Urbano Cairo, che aveva opposto ricorso contro i “lodi arbitrali” sulla vendita per circa 120 milioni di euro della storica sede del quotidiano Corriere della Sera di via Solferino al fondo statunitense Blackstone.

Rcs-Blackstone, il lodo arbitrale

Nel maggio dello scorso anno il Tribunale arbitrale della Camera di Commercio di Milano aveva respinto le istanze di Rcs Mediagroup e stabilito che l’acquisto da parte del fondo USA Blackstone nel 2013 e il riaffitto a 10,4 milioni l’anno alla stessa Rcs erano regolari e che nessun risarcimento era dovuto.

Pur riconoscendo che la situazione economica e finanziaria in cui il gruppo editoriale si trovava al momento della cessione aveva influito sulle sue scelte, i giudici avevano concluso che, sia pure in un contesto non privo di ambiguità e incertezze, non erano emersi elementi tali da configurare con certezza l’esistenza di un fenomeno di usura.
I giudici avevano respinto anche le accuse dell’asset manager fondato da Stephen Schwarzman sulla temerarietà della lite intentata da Urbano Cairo. Contro questo lodo arbitrale Rcs ha presentato l’impugnazione alla Corte d’Appello di Milano, ora respinta.

 

Rcs-Blackstone, nuovo round il 25 luglio

Il 25 luglio l’udienza della Supreme Court di New York. Il secondo round della lunga querelle giudiziaria se lo sono aggiudicato gli americani. Ora bisognerà attendere una quarantina di giorni per capire come evolverà la vicenda. Come riportato infatti da MF-Milano Finanza, l’udienza alla Corte Suprema di New York, inizialmente prevista per il 26 maggio, è stata spostata al 25 luglio. La giudice statunitense Andrea Masley sarà chiamata a definire la questione della propria competenza territoriale sulla mega causa risarcitoria intentata da Blackstone contro Rcs Mediagroup per la somma di 600 milioni di dollari: 300 per la mancata vendita del 2018 ad Allianz Real Estate da ricondursi, secondo gli avvocati del fondo, all’«interferenza» esercitata da Rcs e altri 300 milioni di danni all’azionista Cairo. Se la causa dovesse restare sul suolo USA aumenterebbero le possibilità che le richieste giudiziali di Blackstone vengano accolte.

 

Rimbalzo in vista per Rcs Mediagroup a Piazza Affari?

Il titolo Rcs Mediagroup appare impostato al rialzo nel breve termine, anche grazie alla performance positiva registrata nella seduta di martedì. Dopo un’apertura in gap down (subito ricoperto nell’intraday) le quotazioni hanno intrapreso un andamento in deciso rialzo che le ha portate a realizzare un massimo a 0,658. Tale movimento ha permesso all’azione di creare un pattern di analisi candlestick denominato “Bullish Engulfing”, indicante una generalizzata tendenza rialzista dei prezzi. E sarebbe anche ora dato che i corsi scendono ininterrottamente da inizio aprile, con la formazione di regolari massimi e minimi sempre decrescenti.
Il già citato pattern, quindi, unitamente all’area di supporto 0,630 tenuta nelle ultime tre giornate della settimana e coincidente con il minimo del 7 marzo scorso, dovrebbe permettere ai prezzi di invertire la tendenza e iniziare a salire, sebbene in un’ottica prudentemente “mordi e fuggi”.

L’impostazione grafica vede le quotazioni stazionare ancora al di sotto dell’indicatore Supertrend mentre sia l’indicatore Parabolic Sar che la media mobile a 25 giorni sono ribassisti da settimane. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’indicatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 33. Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile solo al superamento del livello 0,658 con target nell’intorno dei 0,679 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 0,630 con obiettivo molto vicino al livello 0,611.


L’andamento di breve termine del titolo RCS MEDIAGROUP

AUTORE

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *