Siemens, quanto pesano in Borsa i problemi di Gamesa - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Siemens, quanto pesano in Borsa i problemi di Gamesa

Una turbina eolica di Siemens

Continuano ad arrivare brutte notizie per Siemens Energy, la controllata quotata del gruppo Siemens, specializzata nelle energie rinnovabili. A Francoforte l’azione è crollata di oltre il 30% dopo la scoperta di nuovi problemi di qualità e difetti nelle turbine prodotte dalla spagnola Gamesa. Ne subisce la conseguenze anche l’azione Siemens, quotata anch’essa sul DAX, che è arrivata a perdere oltre il 4% prima di recuperare e dimezzare il passivo.

 

Gamesa, un turnaround difficile

Siemens Energy ha completato lo scorso anno l’acquisizione di Gamesa prendendone il pieno controllo per una cifra di 4 miliardi di euro. L’operazione è iniziata però nell’aprile 2017 con la nascita di Siemens Gamesa. Anche le difficoltà non hanno tardato ad emergere e hanno contribuito ai passivi registrati negli ultimi tre anni. Tre diversi amministratori delegati si sono alternati negli ultimi cinque anni per cercare di venire a capo dei problemi della controllata e completare un difficile rilancio.

L’ultimo è Jochen Eickholt e a lui di deve l’ultima sgradita scoperta sulle turbine di Gamesa. Nell’ambito di una valutazione sono infatti emersi nuovi difetti che si aggiungono a quelli emersi nel corso degli ultimi anni. In una nota si parla di “tassi di guasto in aumento sulle componenti delle turbine eoliche”. La correzione dei nuovi problemi richiederà investimenti aggiuntivi superiori a un miliardo di euro che si vanno ad aggiungere alla lista delle spese già sostenute da Siemens per rilanciare il produttore spagnolo.

La stima sui costi è tuttavia ancora parziale tanto che Siemens Energy ha comunicato di dover ritirare la propria guidance sugli utili per il 2023. Anche se la capogruppo Siemens non ha modificato le proprie stime di utile, i problemi con Gamesa si stanno riflettendo sull’andamento in Borsa dell’azione. Siemens ha infatti l’obiettivo di cedere il 32% della controllata Siemens Energy ma ovviamente i problemi che continuano a emergere costringeranno a rimandare tutto ancora una volta. È dal 2020 che il progetto è sul tavolo del direttore finanziario Ralf Thomas e dell’amministratore delegato Jochen Eickholt.

 

L’analisi tecnica e le strategie operative su Siemens

L’azione Siemens AG si muove al ribasso sul DAX di Francoforte nella mattinata dell’ultima seduta della settimana. Il ribasso, tuttavia, potrebbe trovare una spiegazione non solo nei nuovi problemi emersi nella controllata Siemens Energy ma anche nelle prese di beneficio conseguenti ai recenti massimi storici.

Dall’inizio dell’anno l’azione del colosso tedesco ha guadagnato, alla rilevazione di venerdì 23 giugno delle ore 12, poco meno del 20%. Tuttavia a metà giugno, il 16 precisamente, la sua performance era vicina al 30% dopo aver rinnovato i massimi storici a 167 euro.

La discesa iniziata proprio da tali massimi sta portando il titolo al test della media mobile a 55 giorni a quota 153 euro. Un test che Siemens dovrebbe superare agilmente. Infatti, al di là del passaggio della media mobile di breve termine, in area 153/150 euro esiste una fascia supportiva (ex-resistenza) importante.

Il grafico a candele settimanali di Siemens
L’andamento di Siemens, settimanale – Fonte: IG

 

Siemens: le strategie operative con i Certificati Turbo 24 di IG

Per quanto riguarda l’operatività, si potrebbero valutare strategie long sfruttando l’eventuale test di area 153/150 euro con ingressi da quota 153. Lo stop loss potrebbe essere posizionato a 150 mentre il target sarebbe a 158 euro in prima battuta con possibili allunghi verso 161. Per questo tipo di operatività può essere utilizzato un Certificato Turbo24 di IG con facoltà long su Siemens che abbia il livello di Knock-Out (KO) inferiore alla zona scelta per lo stop loss indicato.

Nel dettaglio, il Certificato Turbo24 Long con ISIN DE000A23QD83 propone un livello di KO a 111,2254 euro e leva 4. Per trovare la corretta size di ingresso a mercato, ricordiamo di controllare il moltiplicatore, sotto la voce info. L’ammontare massimo che si potrà perdere non supererà in ogni caso l’investimento iniziale: perché ciò accada le quotazioni di Siemens AG dovranno raggiungere il livello di KO del Certificato.

AUTORE

Picture of Redazione

Redazione

Composta da professionisti dell’informazione finanziaria di lungo corso, la redazione di Borsa&Finanza segue in modo trasversale i contenuti offerti dal portale. Oltre a seguire le news e le novità più importanti del panorama finanziario italiano e internazionale, il team dedica ampio spazio a realizzare guide e approfondimenti educational utili a migliorare le conoscenze degli investitori sia sul fronte della finanza personale che su quello degli investimenti, spiegando strutture, funzionamento, pregi e difetti dei diversi strumenti finanziari presenti sul mercato.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *