Energia rinnovabile: news e approfondimenti - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Energia rinnovabile

Le fonti di energia rinnovabile si differenziano da quelle fossili in quanto non sono soggette a esaurimento e non inquinano. Questa sezione di Borsa&Finanza contiene tutte le notizie sulle energie rinnovabili, sugli investimenti nel settore, sulle imprese che vi operano con analisi, informazioni ed eventi che possono interessarne le quotazioni e la valutazione di Borsa. Le fonti di energia rinnovabile più utilizzate sono quella solare, l’eolico, le maree e il moto ondoso, l’energia idroelettrica, il calore geotermico e le biomasse.

Queste fonti di energia sono sempre più utilizzate e sul loro sviluppo si stanno concentrando ingenti investimenti, in quanto non depauperano le risorse della Terra e non hanno un impatto inquinante elevato come le fonti fossili, come il petrolio. Inoltre sono quasi uniformemente disponibili su tutto il pianeta, a differenza delle fonti fossili di cui sono ricche solo alcune nazioni. L’utilizzo delle fonti di energia rinnovabile rientra nel processo di transizione energetica, ossia l’abbandono graduale dell’utilizzo di fonti inquinanti ed esauribili sia nella produzione di energia che nel loro utilizzo nella vita quotidiana, come nella mobilità, ad esempio. All’utilizzo di energie rinnovabili si stanno rivolgendo anche le blockchain che, sfruttando le potenzialità di calcolo dei computer per la risoluzione di problemi complessi e la certificazione delle operazioni della catena a blocchi, richiedono un consumo elevato di energia.

L'interno di una stanza contenente i server di un data center
Analisi dei gestori

Data center: le aziende in pole per coprire il boom di consumi

“Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma”. La legge della conservazione della massa di Antoine-Laurent de Lavoisier può essere traslata dalla chimica all’informatica. L’altra faccia delle mirabolanti possibilità

Un edificio sostenibile
Casa e Mutui

Nuova direttiva Case green: ecco cosa prevede

Nonostante il voto contrario di Italia e Ungheria e l’astensione di Croazia, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia e Svezia, gli Stati membri dell’Unione europea hanno approvato definitivamente la nuova direttiva Case

Nell'immagine due subacquei al lavoro su un cavo elettrico sottomarino di Terna
Angolo del Trader

Terna: via libera all’Adriatic Link, azioni da acquistare?

Terna ha ottenuto dal Ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica, con un decreto del 31 gennaio 2024, l’autorizzazione per la realizzazione dell’Adriatic Link, l’elettrodotto sottomarino che unirà le Marche e