OPEC Plus: tutti gli articoli di Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

OPEC Plus

L’Opec Plus è un’organizzazione derivata dall’Opec, l’Organizzazione dei paesi produttori di petrolio. Si tratta, in particolare, di un allargamento di quest’ultima a dieci ulteriori membri. L’Opec Plus è nata nel 2016.

I paesi membri dell’Opec sono:

  • Algeria
  • Angola,
  • Gabon
  • Libia
  • Nigeria
  • Guinea Equatoriale
  • Repubblica del Congo
  • Ecuador
  • Venezuela
  • Arabia Saudita
  • Emirati Arabi Uniti
  • Iraq, Iran,
  • Kuwait.

Nell’Opec Plus a queste nazioni si aggiungono:

  • Russia
  • Messico
  • Kazakistan
  • Azerbaijan
  • Bahrein
  • Brunei
  • Malesia
  • Oman
  • Sudan
  • Sudan del Sud.

Le decisioni prese dall’Opec non valgono per i paesi che fanno parte della sola Opec Plus: l’Opec rimane quindi il principale cartello in grado di influenzare l’andamento delle quotazioni del petrolio.
Tuttavia, la presenza degli altri membri dell’Opec Plus permette di ottenere un migliore coordinamento nella gestione dei prezzi e di risolvere le frequenti liti interne al cartello.

Questa pagina di Borsa e Finanza raccoglie tutte le notizie riguardanti l’organizzazione Opec Plus, le sue decisioni sulla produzione di petrolio dei paesi membri e le conseguenze sul prezzo dell’oro nero.

Petrolio: prezzi sotto pressione, ecco i motivi
Asset Class

Petrolio: prezzi sotto pressione, ecco i motivi

I prezzi del petrolio sono stabili oggi nel mercato delle materie prime ma arrivano da due giorni di ribassi. Il Brent quota intorno a 81 dollari al barile, mentre il

Wall Street: la storia dice che a ottobre ci saranno rialzi
Asset Class

Wall Street: la storia dice che ottobre è rialzista

Settembre ha confermato quest’anno la tradizione di essere il mese peggiore per le azioni a Wall Street. Tutti i principali indici della Borsa americana hanno registrato un calo: l’S&P 500

Un incontro tra ministri dei paesi Opec
Asset Class

Petrolio Brent, pronto a rivedere quota 100 dollari?

Il future sul petrolio Brent si avvia a chiudere la terza settimana consecutiva al rialzo sfiorando quota 95 dollari al barile, su quotazioni che non si vedevano dal novembre 2022.

Petrolio: per Saudi Aramco il mercato sarà forte per il resto del 2023
Asset Class

Petrolio, Saudi Aramco: mercato forte per il resto del 2023

Il mercato del petrolio rimarrà solido nella seconda parte del 2023. A sostenerlo è Amin Nasser, amministratore delegato del gigante petrolifero Saudi Aramco, nel corso della conferenza Energy Asia ospitata