Warren Buffett investe ancora in Giappone e punta su 5 azioni - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Warren Buffett investe ancora in Giappone e punta su 5 azioni

Warren Buffett, il miliardario americano chiamato anche "oracolo di Omaha"

Il Giappone rimane una delle aree geografiche preferite da Warren Buffett. Berkshire Hathaway, la sua società di investimenti ha incrementato le quote in cinque imprese commerciali del Sol Levante. Nel complesso l’oracolo di Omaha, come viene chiamato Buffett, ha portato la sua quota in media all’8,5%.

 

C’è ancora spazio per acquisti

La mossa di Warren Buffett era attesa. Il miliardario USA aveva infatti annunciato di voler incrementare la sua quota nelle cinque società fino a un massimo del 9,9% e di voler detenere gli investimenti nel lungo termine. Potrebbe quindi ripresentarsi sul mercato anche se dovrà fare i conti con prezzi ben diversi da quelli di inizio anno.

Il mercato azionario giapponese, infatti, non piace solo a lui. Il Nikkei 225 ha guadagnato oltre il 27% da inizio anno mentre il suo bilancio a un anno sfiora il 30%. Lo stesso dicasi per il più ampio indice Topix che da inizio anno sale di quasi il 21% e di oltre il 25% negli ultimi dodici mesi. Entrambi hanno ripetutamente rinnovato i massimi a 33 anni.

 

Cosa sono le “sogo shosha” in cui investe Warren Buffett

L’ultima tornata di investimenti di Warren Buffett in Giappone ha incrementato l’esposizione al paese, la più elevata del miliardario al di fuori degli Stati Uniti. I gruppi su cui ha puntato l’attenzione sono dei “sogo shosha” ossia delle imprese commerciali presenti in numerosi settori commerciali e finanziari. Sono tipiche del Giappone e di altri paesi asiatici come la Corea del Sud, dove però vengono chiamate in modo diverso.

Un esempio conosciuto anche in occidente è il produttore di automobili Mitshubishi. Mitsubishi, in realtà, è una grande holding presente nei comparti della metallurgia, della petrolchimica e della chimica, della cantieristica e dell’aeronautica, dell’elettronica, dell’agroalimentare, del real estate. Controlla inoltre alcune delle principali banche giapponesi.

 

Ecco i titoli acquistati da Warren Buffett

Warren Buffet possiede partecipazioni in Itochu, Marubeni, Mitsubishi, Mitsui e Sumitomo. In base alle comunicazioni sull’azionariato delle cinque società, le partecipazioni ammonterebbero al 7,4% in Itochu, all’8,3% in Marubeni, all’8,3& in Mitusbishi, all’8,1% in Mitsui e all’8,2% in Sumitomo. Tutti i titoli, tranne Sumitomo, hanno fatto segnare performance superiori a quelle degli indici azionari giapponesi. In particolare:

 

  • Mitsubishi sale del 68% da inizio anno;
  • Itochu guadagna il 37% da inizio anno;
  • Mitsui ha una performance positiva del 49% nel 2023;
  • Marubeni segna un rialzo del 65% nel 2023;
  • Sumitomo è la più attardata con una performance positiva di poco superiore al 10%.

AUTORE

Picture of Alessandro Piu

Alessandro Piu

Giornalista, scrive di economia, finanza e risparmio dal 2004. Laureato in economia, ha lavorato dapprima per il sito Spystocks.com, poi per i portali del gruppo Brown Editore (finanza.com; finanzaonline.com; borse.it e wallstreetitalia.com). È stato caporedattore del mensile Wall Street Italia. Da giugno 2022 è entrato a far parte della redazione di Borsa&Finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *