Apple: arriva conto di risparmio gratuito e ad alto rendimento, ecco le caratteristiche - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Apple: arriva conto di risparmio gratuito e ad alto rendimento, ecco le caratteristiche

Apple: arriva conto di risparmio gratuito e ad alto rendimento, ecco le caratteristiche

Nei prossimi mesi i clienti di Apple Card potranno accedere a un conto di risparmio gratuito e ad alto rendimento. Il gigante dell’iPhone ha realizzato una partnership con Goldman Sachs per servire i suoi miliardi di utenti rafforzando la presenza nei prodotti finanziari. Al momento Apple non ha rivelato a quanto ammonterà tale rendimento. La collaborazione con la banca americana è già in atto relativamente alla carta di credito Apple Card e al prodotto “buy now pay later“, Apple Wallet, sebbene in quest’ultimo caso il ruolo di Goldman sia marginale.

Adesso invece la presenza dell’istituto finanziario sarà importante. Il conto di risparmio verrà offerto attraverso il marchio Marcus, che si concentra sul retail, una divisione che negli ultimi anni ha fatto registrare costi crescenti e perdite. C’è da dire, inoltre, che questa estate la gestione del business delle carte di credito, che include anche Apple, è stata messa sotto inchiesta dalle Autorità finanziarie al consumo degli Stati Uniti. Ad ogni modo, il business con Apple costituirà un aspetto rafforzativo, perché come ha sottolineato il Vicepresidente di Apple Pay e Apple Wallet, Jennifer Bailey, “il prodotto di risparmio consente agli utenti di far crescere i loro premi giornalieri in denaro nel tempo, risparmiando per il futuro”.

 

Apple: una crescita costante nel settore del risparmio

Apple coltiva le sue ambizioni bancarie dal 2014, quando ha lanciato Apple Pay. Successivamente Cupertino ha allargato gli orizzonti, includendo nei suoi piani le carte di credito e i prestiti rateali. Apple Card è stata inaugurata nell’agosto del 2019 e offre l’1% di cash back, mentre Apple Pay arriva al 2% attraverso il sistema di pagamento contactless. Tra l’altro, con Apple Wallet è possibile guadagnare premi da condividere con altri o depositare in un conto bancario a esso collegato che offre un tasso d’interesse di circa il 2%.

I servizi finanziari di Apple stanno occupando un ruolo sempre più importante nel bilancio dell’azienda, soprattutto in un periodo in cui la crescita dei profitti del core business derivante all’iPhone è più limitata rispetto al passato. Nell’ultimo trimestre i ricavi dei servizi sono aumentati a 19,6 miliardi di dollari, facendo registrare un incremento del 12%.

La crescita nel settore finanziario di Apple inizia a preoccupare le banche, che si aspettano una concorrenza pericolosa. A giugno, l’Amministratore Delegato di JP Morgan, Jamie Dimon, ha avvertito di questo rischio affermando: “hanno già l’Apple Wallet. Faranno prestiti ai commercianti. Potrebbe non essere il loro bilancio, ma questa è una banca. Potrebbe non avere depositi assicurati, ma è una banca. Se muovi denaro, detieni denaro, gestisci denaro, presti denaro, quella è una banca”.

AUTORE

Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *