Azioni Banca Sistema: collaborazione con SACE su PMI italiane, cosa fare in Borsa? - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

Azioni Banca Sistema: collaborazione con SACE su PMI italiane, cosa fare in Borsa?

Azioni Banca Sistema: collaborazione con SACE su PMI italiane, cosa fare in Borsa?

Banca Sistema

ha stretto una collaborazione con SACE firmando la Convenzione Garanzia Futuro e la Convenzione Garanzia Green, offrendo alle aziende clienti – specialmente le PMI italiane – la possibilità di accedere a finanziamenti a medio-lungo termine finalizzati a investimenti strategici e obiettivi ambientali. Il finanziamento con Garanzia Green di SACE prevede una copertura dell’80% su capitale e interessi per investimenti legati alla sostenibilità ambientale, come la mitigazione dei cambiamenti climatici, la protezione delle risorse idriche, l’economia circolare e la biodiversità. Questi prestiti sono disponibili per aziende italiane con un fatturato fino a 500 milioni di euro.

Per quanto riguarda il finanziamento con Garanzia Futuro di SACE, viene offerta una copertura del 70% su capitale e interessi per investimenti strategici che supportino la crescita delle imprese, sia sul mercato nazionale che internazionale, in settori come l’innovazione tecnologica, la digitalizzazione e il sostegno alle filiere produttive e all’imprenditoria femminile. Questi finanziamenti sono rivolti a tutte le aziende italiane, con particolare attenzione alle PMI. Sergio Valli, Direttore Commerciale Divisione Factoring di Banca Sistema, commenta che questa iniziativa rappresenta un passo importante nel sostegno alle PMI italiane.

 

Azioni Banca Sistema: quotazioni si appoggiamo sul supporto presente in area 1,400

A Piazza Affari le azioni Banca Sistema sembrano essere impostate al rialzo nel breve termine, anche grazie alla performance positiva registrata nella seduta di ieri. Dopo un’apertura in linea con la chiusura precedente, infatti, le quotazioni hanno dapprima intrapreso un andamento fortemente ribassista che le ha portate a realizzare un minimo sul livello 1,402, per poi invertire drasticamente la rotta fino a raggiungere un massimo a quota 1,484, andando a chiudere sul finale non distante a 1,482 euro.

Tale movimento ha permesso all’azione di creare un pattern di analisi candlestick assimilabile all’”Hammer” (martello), indicante una imminente inversione di tendenza in senso rialzista. Tale situazione è coerente con l’attuale struttura grafica di Banca Sistema che, dopo il massimo toccato lo scorso 16 maggio sul livello 1,710, si trova all’interno di un perdurante movimento ribassista pressato da una ben lineare trendline discendente.

Proprio ieri, però, poco dopo l’apertura, è stato velocemente sfiorato il supporto presente sul livello 1,400 e da lì i corsi hanno ripreso a salire con forza già nell’intraday. Si tratta di un segnale positivo che fa presupporre l’inizio di un rimbalzo solido che potrà portare le quotazioni fin verso la prima resistenza individuabile in area 1,550, dove transita la già citata trendline dinamica di medio periodo.

Dal punto di vista operativo, pertanto, l’ingresso in posizioni long è consigliabile al superamento del livello 1,484 con target nell’intorno di 1,550 euro, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 1,400 con obiettivo molto vicino al livello 1,336. L’impostazione algoritmica, comunque, vede i prezzi stazionare ancora al di sotto dell’indicatore Supertrend mentre sia l’indicatore Parabolic Sar che la media mobile a 25 sono diventati ribassisti da inizio giugno. Anche l’indicatore Macd ha appena incrociato il proprio Signal. Inoltre, è da segnalare come l’oscillatore RSI sia posizionato nell’area di “neutralità” vicino al livello 46.


L’andamento di breve termine del titolo BANCA SISTEMA

AUTORE

Picture of Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi

Alessandro Aldrovandi, trader specializzato nella negoziazione per conto proprio di futures, azioni ed ETF, italiani ed esteri, sia con strategie discrezionali che quantitative. È autore di alcune pubblicazioni sulle tecniche di trading, organizza periodicamente corsi di formazione ed è stato più volte relatore nei principali convegni dedicati alla finanza e agli investimenti sia in Italia che all’estero. Interviene spesso nelle trasmissioni televisive sul canale finanziario ClassCNBC e pubblica articoli per varie testate giornalistiche. Offre anche servizi di consulenza generica.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *