BNP firma 13 nuovi Step-Down Cash Collect su panieri di azioni

La scorsa settimana BNP Paribas ha firmato una nuova emissione, quotando sul mercato SeDeX di Borsa Italiana una serie di 13 certificati Step-Down Cash Collect su panieri di azioni. La struttura prevede il pagamento di un premio condizionato mensile con effetto memoria compreso tra lo 0,75% e l’1,6% a seconda del basket. Con una scadenza a tre anni, i certificati prevedono dunque rendimenti lordi annuali massimi compresi tra il 9 e il 19,2%.

Il pagamento del premio mensile è condizionato allo stazionamento del sottostante nelle date di rilevazione intermedia sopra la Barriera premio, decrescente nel tempo così da offrire maggiori possibilità di ricevere il premio. Nei primi sei mesi la Barriera Premio è fissata al 70% del valore iniziale dei sottostanti, successivamente diminuisce del 10% ogni sei mesi fino ad arrivare al 30%. L’effetto memoria permette di incassare eventuali premi non riscossi in precedenza qualora la condizione di pagamento del premio sia soddisfatta a una data di rilevazione successiva.

La struttura dei nuovi basket Step-Down Cash Collect su azioni di BNP Paribas prevede anche la possibilità di scadere anticipatamente se alla data di rilevazione di marzo 2022, ossia dopo il sesto mese di vita del certificate, il peggior componente di ogni singolo paniere quota a un valore superiore o pari al valore iniziale. L’investitore in quel caso incasserebbe i 100 euro di valore nominale del singolo certificato, il premio mensile previsto e, grazie all’effetto memoria, le eventuali cedole non pagate in precedenza.

Non fosse così, il Certificate arriverebbe alla scadenza naturale del 30 settembre 2024. In quel caso entrerebbe in gioco la Barriera a scadenza, posizionata a seconda del Certificato e dei titoli che compongono i 13 basket tra il 50 e il 70% del valore iniziato rilevato in fase di striking. Sono 3 gli scenari che si possono delineare:

 

  • se la quotazione di tutte le azioni che compongono il paniere è pari o superiore al livello Barriera a Scadenza, il Certificate rimborsa il valore nominale più il premio con Effetto Memoria;
  • se la quotazione di almeno una delle azioni che compongono il paniere è inferiore al livello Barriera a Scadenza, ma la quotazione di tutte le azioni è pari o superiore al livello Barriera Premio, il Certificate paga il premio mensile, oltre gli eventuali premi non pagati precedentemente, più un importo commisurato alla performance della peggiore tra le azioni che compongono il paniere (con conseguente perdita parziale del capitale investito);
  • se la quotazione di almeno una delle azioni è inferiore al livello Barriera Premio, il Certificate non paga alcun premio e rimborsa un importo commisurato alla performance della peggiore tra le azioni che compongono il paniere (con conseguente perdita, parziale o totale, del capitale investito).

 

“Già dal primo lancio di questa tipologia di certificate, gli Step-Down Cash Collect hanno dimostrato di essere strumenti finanziari molto apprezzati dagli investitori per il loro payoff innovativo che aumenta le possibilità di ricevere il premio mensile”, ha dichiarato presentando i nuovi prodotti Luca Comunian, Head of Marketing – Global Markets di BNP Paribas Corporate & Institutional Banking, ricordando come la gamma “vanta molteplici panieri di azioni che permettono di investire nei mercati americani e cinesi, senza esporsi al rischio valutario”.

Tra i 13 basket su azioni quotati troviamo la possibilità di investire su diversi settori e aree geografiche. Tra questi il campo farmaceutico, con lo Step-Down Cash Collect su Pfizer, AstraZeneca, Moderna e Johnson Johnson. O  quello bancario, con il certificato su Unicredit, Intesa Sanpaolo, Banco BPM e Mediobanca; quello solare, con il trio Bloom Energy, Sunrun e NextEra Energy, o della mobilità elettrica con lo Step-Down Cash Collect su NIO, Tesla e BYD, piuttosto che sulle aziende tech cinesi Alibaba, Xiaomi e JD.com.