La Collezione Numismatica 2023 della Zecca di Stato - Borsa&Finanza
Cerca
Close this search box.

La Collezione Numismatica 2023 della Zecca di Stato

La Collezione numismatica 2023 della Zecca di Stato

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze e l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato hanno presentato la Collezione Numismatica 2023, la serie di 22 monete ufficiali che ogni anno ricordano personalità, luoghi ed eccellenze italiane e celebrano avvenimenti significativi nella storia del nostro Paese. Sono numerose le novità inserite nel catalogo di quest’anno, dall’omaggio a Raffaella Carrà con un’unica emissione bimetallica di 5 euro proof alla moneta da 50 euro FdC in oro e tiratura limitata a 500 pezzi dedicata al re della moda Giorgio Armani.

 

La Collezione Numismatica 2023: le 22 monete

Le monete sono messe in vendita dall’IPZS sul suo shop in due tranche: il primo contingente dalle ore 11 dell’8 febbraio, il secondo sempre dalle ore 11 ma del 1° marzo. La disponibilità varia da moneta a moneta. I due esemplari che raggiungono il prezzo maggiore sono la moneta con l’effige di Armani, venduta a 2.500 euro, e il trittico sulla storia delle Olimpiadi in Italia (da 20 euro in oro proof, edizione limitata 500 pezzi) a 1.500 euro. Vediamo nello specifico tutti i soggetti che gli artisti della Zecca hanno raffigurato nella Collezione Numismatica 2023.

 

Bergamo e Brescia Capitali Italiane della Cultura

La moneta dedicata alle due città lombarde Capitali della Cultura 2023. Sul dritto, nella parte alta, ci sono gli edifici storici più celebri di Bergamo: il Battistero del Duomo, la Torre del Galgario, Porta San Giacomo e il Palazzo della Ragione; al centro, quelli di Bresca: il Palazzo della Loggia, il Castello e il Capitolium. Nella parte inferiore compare un motivo decorativo ripreso da un mosaico pavimentale della Domus dell’Ortaglia. Sul rovescio, il valore nominale di 5 euro e un particolare della Vittoria Alata, la statua di bronzo simbolo dell’antica Brixia. Il costo è di 45 euro: i 4.000 esemplari sono disponibili dal 20 febbraio.

Bergamo e Brescia Capitali Italiane della Cultura
La Vittoria Alata sulla moneta per Bergamo e Brescia (foto: IPZS)

 

Fontana di Diana e Atteone – Reggia di Caserta

La serie Fontane d’Italia si arricchisce di questa moneta da 10 euro in oro (prezzo 250 euro, tiratura 2.000 disponibili dal 21 febbraio) che raffigura il gruppo scultoreo con Atteone e il cane presente sulla Fontana di Diana e Atteone, una delle meraviglie della Reggia di Caserta. Sul rovescio, appare la dea Diana con una ninfa.

Atteone e il cane
Atteone e il cane (foto: IPZS)

 

250° anniversario della morte di Luigi Vanvitelli

Il 2023 è l’anno commemorativo dei 250 anni dalla morte dell’architetto e pittore napoletano di origini olandesi. La Zecca celebra il genio che progettò la Reggia di Caserta con due monete (da 20 euro in oro e da 5 euro in argento, disponibilità dal 21 febbraio, prezzi 480 e 75 euro) che riproducono il ritratto del Maestro conservato all’Accademia di San Luca. Sul rovescio appaiono l’Amorino della Fontana di Venere e Adone e il prospetto della Reggia.

Il ritratto di Vanvitelli
Il ritratto di Vanvitelli (foto: IPZS)

 

Diabolik

L’imprendibile ladro nato dalla fantasia delle sorelle Giussani passa da fumetti e cinema a questa moneta da 5 euro (costo 30 euro, disponibile dal 1° aprile) con il ritratto di Sergio Zaniboni, storico disegnatore degli albi. Sul rovescio, in tutta la serie, non può mancare la Jaguar del Re del Terrore.

Diabolik sulla moneta da 5 euro
Diabolik sulla moneta da 5 euro (foto: IPZS)

 

Eva Kant

Icona di stile e sensualità, Eva Kant si guadagna questa moneta da 5 euro (costo 30 euro, disponibile dal 3 marzo) che ritrae sul dritto il volto dell’inseparabile amante e complice di Diabolik. Il disegno è ancora di Zaniboni.

Eva Kant sulla moneta da 5 euro
Il volto di Eva Kant (foto: IPZS)

 

Ginko

Chiude il trittico su Diabolik questa moneta da 5 euro (disponibile dal 1° aprile) con l’ispettore ritratto con la pipa nel disegno del grande fumettista Enzo Facciolo.

Ginko sulla moneta da 5 euro
L’ispettore Ginko con pipa (foto: IPZS)

 

100 anni dell’Aeronautica militare

Il 28 marzo ricorre il centenario dell’Aeronautica, celebrato con una moneta da 2 euro classica (proof e FdC) con il logo del centenario (prezzo proof 30 euro, disponibili dal 21 marzo) e una da 5 euro proof in argento (prezzo 68 euro, sempre dal 21 marzo) con lo stemma del corpo sul dritto e il logo sul rovescio.

Il logo del centenario dell'Aeronautica
Il logo del centenario dell’Aeronautica (foto: IPZS)

 

Prosecco e Granseola

La serie sulla cultura enogastronomica italiana si allarga al Veneto con questa moneta da 5 euro (prezzo 30 euro, disponibilità dal 28 marzo) che presenta un flûte di Prosecco e un piatto con la Granseola sul dritto (sullo sfondo si notano una gondola e il Ponte di Rialto) e il Leone alato e la Rotonda di Andrea Palladio sul rovescio.

Flûte di Prosecco e piatto con la Granseola sulla moneta
Prosecco e Granseola in onore del Veneto (foto: IPZS)

 

Frascati e Amatriciana

Il Lazio risponde con questa moneta da 2 euro (prezzo 30 euro, emissione dal 18 novembre) che al vino e alla pasta caposaldo della cucina laziale accosta il carciofo romanesco e un grappolo d’uva Malvasia puntinata. Sul rovescio un tipico acquedotto romano, i pini marittimi e due animali marini presenti sui mosaici delle Terme di Nettuno nel Parco archeologico di Ostia antica.

Frascati, carciofi e Amatriciana sulla moneta da 2 euro
Il Lazio in tavola sulla moneta da 2 euro (foto: IPZS)

 

100 anni del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise

Il compleanno del capolavoro della biodiversità e parco più antico d’Italia è celebrato con questa moneta da 5 euro (prezzo 65 euro, disponibilità dal 22 aprile) che raffigura sul dritto l’orchidea Scarpetta di Venere, l’orso marsicano, il camoscio e l’aquila reale sullo sfondo del monte Meta. Sul rovescio c’è il logo ufficiale del Parco Nazionale con l’orsetto e le foglie di faggio.

Flora e fauna del Parco Nazionale sulla moneta da 5 euro
Flora e fauna del Parco Nazionale (foto: IPZS)

 

La tutela dell’ambiente nella Costituzione italiana

L’8 febbraio 2022 sono state approvate le modifiche agli articoli 9 e 41 della Costituzione, che introducono la tutela dell’ambiente e della biodiversità nella nostra carta. La Zecca celebra questa novità con una singolare moneta quadrata da 5 euro in rame e argento (costo 70 euro, disponibilità dal 22 aprile) con l’incipit dell’articolo 9 e un terreno con un seme sul dritto e l’incipit dell’articolo 41 e un germoglio con due farfalle sul rovescio.

La moneta quadrata per celebrare la tutela dell'ambiente nella Costituzione italiana
La moneta quadrata per celebrare la tutela dell’ambiente nella Costituzione (foto: IPZS)

 

150 anni dalla scomparsa di Alessandro Manzoni

L’autore dei Promessi sposi appare su una moneta da collezione da 2 euro (proof, FdC e in rotolino da 25 pezzi) disponibile (non a caso) dal 5 maggio. Il ritratto a mezzo busto è simile a quello già presente sulla celebre banconota da 100.000 lire del 1967.

Il ritratto di Alessandro Manzoni sulla moneta da 2 euro
Il ritratto di Alessandro Manzoni sulla moneta da 2 euro (foto: IPZS)

 

Raffaella Carrà

La showgirl, cantante e conduttrice, scomparsa il 5 luglio 2021 all’età di 78 anni, si guadagna una moneta da 5 euro (prezzo 40 euro, disponibilità dal 7 giugno) grazie ad un sondaggio tra i clienti della Zecca. La serie è quella Grandi artisti italiani. Il ritratto della Raffa nazionale, disegnato dall’artista incisore Silvia Petrassi, appare sul dritto dentro uno schermo televisivo, sul rovescio su un palcoscenico come quello di Canzonissima.

Raffaella Carrà sulla moneta da collezione della Zecca
Raffaella Carrà sulla moneta da collezione della Zecca (foto: IPZS)

 

Giorgio Armani

Nella serie Eccellenze italiane sono dedicate al marchio Armani una moneta da 50 euro in oro (prezzo 2.500 euro, disponibile dall’11 luglio) con Palazzo Orsini a Milano sul dritto e un trittico da 5 euro in argento (prezzo 250 euro, dal 24 luglio) con tre bozzetti di moda ad opera dello stilista e il logo GA sul rovescio.

La moneta da 50 euro in oro dedicata a Giorgio Armani
La più costosa tra le monete della Collezione 2023: quella di Armani (foto: IPZS)

 

Lo sviluppo demografico

Una moneta da 5 euro in argento (prezzo 70 euro, disponibile dal 6 luglio) racconta l’evoluzione demografica dell’Italia. L’artista Emanuele Ferretti ha inciso sul rovescio un ramo di melograno, simbolo di prosperità e abbondanza.

La moneta da 5 euro sullo sviluppo demografico
La Zecca celebra lo sviluppo demografico (foto: IPZS)

 

L’elefante africano

Nella serie Mondo sostenibile arriva la moneta da 5 euro (45 euro, disponibile dal 30 agosto) con i pachidermi africani, una specie a rischio di estinzione. La particolarità di questo esemplare sono i disegni colorati e fosforescenti.

La moneta da 5 euro con l'elefante africano
L’SOS della Zecca per l’elefante a rischio estinzione (foto: IPZS)

 

700 anni dalla scomparsa di Dante Alighieri – Paradiso

Dopo l’Inferno e il Purgatorio, le celebrazioni dantesche della Zecca si chiudono con due monete: una da 20 euro in oro (prezzo 480 euro, disponibilità dal 13 settembre) e una da 5 euro in argento colorata (prezzo 70 euro, sempre dal 13 settembre). Su entrambe ci sono il profilo del Sommo Poeta sul dritto e la rappresentazione del Paradiso sul rovescio.

Il Paradiso dantesco sulla moneta da 5 euro in argento colorata
Il Paradiso dantesco sulla moneta da 5 euro in argento colorata (foto: IPZS)

 

100 anni dalla nascita di Italo Calvino

Il ritratto dello scrittore, opera di Antonio Vecchio, campeggia sul dritto di questa moneta da 5 euro in argento, mentre sul rovescio compare la raffigurazione di una scena del romanzo Il barone rampante. Il costo è di 60 euro: disponibile dal 6 ottobre.

Il ritratto di Calvino sulla moneta da 5 euro
Il ritratto di Calvino sulla moneta (foto: IPZS)

 

Le Olimpiadi in Italia: Cortina 1956, Roma 1960, Torino 2006

In vista di Milano Cortina 2026, la Zecca ricorda i Giochi olimpici ospitati dall’Italia con queste tre monete da 20 euro in oro (prezzo 500 euro, disponibilità dal 7 settembre) con i loghi ufficiali sul dritto e la torcia con luoghi iconici (le montagne di Cortina, il Colosseo, la Mole Antonelliana) sul rovescio.

Torino 2006 sulla moneta da 20 euro
Torino 2006 sulla moneta da 20 euro (foto: IPZS)

 

Ryder Cup 2023

La Ryder Cup è il più grande torneo di golf a squadre che si disputa ogni due anni dal 1927. L’edizione 2023 è ospitata da Roma e per l’occasione arriva questa moneta da 10 euro in argento (prezzo 120 euro, disponibilità dal 18 settembre) con il logo ufficiale sul dritto e il Colosseo circondato dal green sul rovescio.

Il logo della Ryder Cup 2023 sulla moneta da 10 euro
Il grande golf della Ryder Cup 2023 sulla moneta da 10 euro (foto: IPZS)

 

La riedizione della lira: 5 lire

Coniata dal 1861 al 2001, la moneta da 5 lire ritorna con questa celebrazione da 20 euro (prezzo 599 euro) e da 50 euro (prezzo 1.099 euro) entrambe in tiratura limitata a 999 pezzi, disponibili dal 18 settembre. L’autrice Maria Angela Cassol rievoca il classico disegno del 1951: il timone sul dritto e il delfino sul rovescio.

La riedizione della moneta da 5 lire con il timone
Il timone sulla riedizione delle 5 lire (foto: IPZS)

 

170° anniversario dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Nel 1853 veniva istituita l’ADM e il suo logo con elementi colorati appare sul dritto di questa moneta da 5 euro in argento. Sul rovescio c’è la sede centrale di Piazza Mastai a Roma. Tiratura 2.500 esemplari, prezzo 75 euro, disponibilità dal 16 ottobre.

Il logo dell'ADM sulla moneta da 5 euro
Il logo dell’ADM sul dritto della moneta (foto: IPZS)

 

Tutte le monete della Collezione 2023 che verranno emesse nel corso dell’anno sono state svelate dall’IPZS anche in questo video.

AUTORE

Picture of Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Ascolta musica e guarda cinema da quando aveva 6 anni. Orgogliosamente sannita ma romano d'adozione, Alessandro scrive per siti web e riviste occupandosi di cultura, economia, finanza, politica e sport. Impegnato anche in festival e rassegne di cinema, Alessandro è tra gli autori di Borsa&Finanza da aprile 2022 dove si occupa prevalentemente di temi legati alla finanza personale, al Fintech e alla tecnologia.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *