Da BNP Paribas 5 nuovi Low Barrier Cash Collect su panieri di azioni - Borsa e Finanza

Da BNP Paribas 5 nuovi Low Barrier Cash Collect su panieri di azioni

Da BNP Paribas 5 nuovi Low Barrier Cash Collect su panieri di azioni

La gamma di certificati a capitale condizionatamente protetto di BNP Paribas si espande con l’emissione di cinque nuovi Certificate Low Barrier Cash Collect su panieri di azioni. Quotati sul SeDeX di Borsa Italiana e con scadenza finale all’11 luglio 2024, questi certificati permettono di ottenere potenziali premi mensili con effetto memoria anche nel caso di andamento negativo delle azioni sottostanti, purché la quotazione di tutte le azioni che compongono il paniere sia pari o superiore al livello Barriera Premio, pari al 40% del valore iniziale delle azioni sottostanti. Inoltre, a partire dal sesto mese di vita possono scadere anticipatamente se tutti i sottostanti quotano al di sopra del valore iniziale e alla scadenza finale restituiscono il valore nominale e un premio se tutti i sottostanti del paniere quotano al di sopra o alla pari con il livello barriera. 

Si tratta, con tutta evidenza, di certificati con caratteristiche molto difensive, vista la profondità della Barriera e il prezzo di riferimento iniziale dei sottostanti rilevato su mercati azionari reduci da una sostanziale discesa nel corso dell’anno. Considerato che i mercati globali nel resto dell’anno continueranno a essere oggetto di molteplici rischi, tra i quali quello di una recessione che gli analisti di mercato ritengono molto probabile, i Low Barrier Cash Collect diventano fondamentali nella riduzione della volatilità di portafogli di investimento. 

 

Certificati Low Barrier Cash Collect BNP Paribas: caratteristiche e funzionamento

I certificate Low Barrier Cash Collect prevedono il pagamento di  premi mensili tra lo 0,8% e il 2,4% del valore nominale di 100 euro (il rendimento è pari rispettivamente al 9,6% e al 28,8% annuo) a seconda del prodotto scelto, se tutte le azioni che compongono il paniere sottostante quotano a un valore superiore o pari alla Barriera Premio, posta, come detto, al 40% del valore iniziale dei sottostanti. A partire dal 2023, inoltre, esiste la possibilità che i certificati Low Barrier Cash Collect scadano anticipatamente a condizione che in una delle date di rilevazione mensile previste tutti i sottostanti del paniere quotino al di sopra del proprio valore iniziale. Il premio mensile previsto verrà pagato anche in caso di mancata scadenza anticipata, purché la quotazione di tutti i sottostanti sia superiore o pari alla Barriera Premio.

Alla scadenza finale del luglio 2024 si possono verificare due scenari. Nel primo, se tutte le azioni che compongono il paniere sottostante quotano al di sopra o alla pari con la Barriera, viene restituito il valore nominale del certificato più il relativo premio. Nel secondo, se anche una sola azione termina al di sotto della barriera, viene pagato un importo commisurato all’andamento dell’azione con la peggiore performance. In quest’ultimo caso l’investitore andrà incontro a una perdita sul capitale investito che, tuttavia, potrebbe essere attutita dagli eventuali premi mensili incassati durante la vita del certificato.

I Low Barrier Cash Collect, peraltro, sono dotati di Effetto Memoria, il che significa che i premi mensili eventualmente non incassati per il mancato verificarsi delle condizioni di pagamento non vengono persi, ma recuperati alla prima occasione in cui la condizione (tutti le azioni del paniere quotano a un valore pari o superiore alla Barriera Premio) è verificata.

 

Cinque panieri di azioni italiane ed estere

I cinque certificati Low Barrier Cash Collect proposti da BNP Paribas hanno panieri composti da azioni italiane ed estere. In particolare, uno dei cinque certificati (Isin: NLBNPIT1DX34) si distingue per l’essere costruito su un paniere di due sole azioni, contro le tre che caratterizzano i sottostanti degli altri quattro prodotti. In tre casi si tratta inoltre di panieri tematici: automobili di lusso, settore pagamenti e turismo, mentre due certificati propongono la presenza di azioni appartenenti a diversi comparti ma tutte quotate sull’indice FTSE Mib. I certificati che hanno come sottostanti azioni straniere sono dotati di opzione Quanto, che tutela l’investimento dalle variazioni del cambio.

 

Un esempio pratico sul settore turismo

Prendiamo ad esempio il certificato con ISIN NLBNPIT1DX34 con sottostanti le azioni del turismo Airbnb e Carnival. Il certificato offre un premio mensile del 2,4% del valore nominale, pari al 28,8% annualizzato, se la quotazione dei due sottostanti nelle date di valutazione è superiore o pari alla Barriera Premio, posizionata al 40% del valore iniziale. Ciò significa che il premio verrà incassato anche in caso di forti ribassi dei sottostanti. A partire dal gennaio 2023, inoltre, il certificato potrebbe scadere anticipatamente se entrambi i sottostanti quotano a un valore superiore o pari a quello iniziale. In tal caso verrebbe restituito all’investitore il valore nominale del certificato con il premio relativo alla data di valutazione e gli eventuali premi non incassati in precedenza (Effetto Memoria). Il premio verrebbe comunque pagato anche in caso uno o tutti e due i sottostanti quotassero al di sotto del valore iniziale, purché non si trovino al di sotto del livello Barriera. Vediamo i valori dei sottostanti da tenere sotto controllo:

 

  • Airbnb: Valore iniziale = 95,1 dollari USA; Barriera = 38,04 dollari USA;
  • Carnival: Valore iniziale = 8,49 dollari USA; Barriera = 3,396 dollari USA.

 

Se il certificato non scade anticipatamente, alla scadenza finale del luglio 2024 (con data di valutazione all’11 luglio) si possono verificare due scenari: 

 

  • il certificato paga 102,4 euro più gli eventuali premi non pagati precedentemente (Effetto Memoria) se i sottostanti Airbnb e Carnival quotano a un valore superiore o pari alla Barriera; 
  • in caso contrario, anche se una sola tra le due azioni quota al di sotto della Barriera, all’investitore viene restituito un importo commisurato alla performance del sottostante che ha perso di più rispetto al valore iniziale.

 

 

AUTORE

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.