Fidelity convertirà 6 fondi comuni in ETF: ecco tutto quello da sapere

Fidelity convertirà 6 fondi comuni in ETF: ecco tutto quello da sapere

Fidelity convertirà 6 fondi comuni in ETF: ecco tutto quello che c'è da sapere

Entro il prossimo giugno Fidelity convertirà sei fondi comuni di investimento in ETF. Lo ha rivelato l’azienda attraverso un portavoce, precisando che le strategie rimarranno immutate e ogni fondo manterrà gli stessi obiettivi di investimenti che aveva prima, oltre a lasciare la stessa denominazione. I fondi, che saranno i primi che Fidelity trasformerà in ETF, riguarderanno: Fidelity Disruptor da 96 milioni di dollari, Fidelity Disruptive Automotive da 91 milioni di dollari, Fidelity Disruptive Technology da 80 milioni di dollari, Fidelity Disruptive Finance da 48 milioni di dollari, Fidelity Disruptive Medicine e Fidelity Disruptive Communications da 34 milioni di dollari.

I fondi comuni di investimento sono attualmente offerti nelle classi retail, loyalty e F-share. I sei veicoli d’investimento oggetto di trasformazione si riferiscono a fondi tematici che investono in società che puntano a un nuovo modo di fare business e che hanno grandi potenzialità in futuro. La conversione “rafforza il nostro impegno a far crescere la nostra gamma con strategie innovative che aiutano a soddisfare le esigenze in evoluzione degli investitori, i quali cercano l’efficienza fiscale e la libertà all’interno dell’involucro dell’ETF”, ha dichiarato Greg Friedman, responsabile della gestione e della strategia degli ETF della società. In realtà, quest’anno i sei fondi comuni hanno vissuto un periodo molto travagliato, con deflussi netti per 150 milioni di dollari fino a fine ottobre, in base ai dati forniti da Morningstar Direct. Tra i fondi, la più grossa perdita è arrivata da Disruptive Finance, con 32 milioni di dollari di deflussi.

 

Fidelity: ecco come avverrà la conversione dei fondi in ETF

Ad aprile, ovvero due mesi prima che le conversioni abbiano luogo, le commissioni di gestione dei fondi passeranno dai 99-100 base indicati nei prospetti informativi a 50 punti base. Gli attuali azionisti di ogni fondo otterranno le equivalenti azioni ETF, che risulteranno pari al numero di azioni dei fondi comuni di investimento in possesso. Le azioni fedeltà sono disponibili per gli investitori che acquistano le loro azioni attraverso i conti Fidelity e hanno detenuto le loro azioni al dettaglio nello stesso conto per un certo periodo di tempo.

 

Le conversioni degli altri gestori

Prima di Fidelity, altri gestori si sono cimentati in una conversione di fondi comuni d’investimento in ETF. A inizio 2021, ad esempio, Guinness Atkinson è stato il primo a mettere in pratica questa operazione, trasformando i suoi fondi Dividend Builder e Asia Pacific Dividend Builder. Solo dopo pochi mesi, è stato il turno di Dimensional Fund Advisors, che in un primo momento ha convertito un lotto di quattro fondi raccogliendo 6,1 miliardi di dollari dopo il passaggio in ETF e successivamente ha trasformato altri tre fondi aggiungendo afflussi netti per 2 miliardi di dollari. Secondo il database di Morningstar, al 31 ottobre Dimensional aveva in gestione 63,7 milioni di dollari in ETF, di cui circa l’81% proveniente dalla conversione da fondi comuni avvenuta a luglio.

Recentemente anche altri big come Goldman Sachs e JP Morgan si sono uniti alla saga delle trasformazioni, che comportano un notevole risparmio in termini di costi. Non riesce ad andare in porto invece la conversione dei fondi basati su Bitcoin da parte di Grayscale in ETF spot, con la richiesta che viene ripetutamente rimbalzata dalla Securities and Exchange Commission, da sempre contraria all’introduzione di prodotti relativi alle criptovalute che non siano basati su futures.

 

AUTORE

Johnny Zotti

Johnny Zotti

Laureato in economia, con specializzazione in finanza. Appassionato di mercati finanziari, svolge la professione di trader dal 2009 investendo su tutti gli strumenti finanziari. Scrive quotidianamente articoli di economia, politica e finanza.

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *