Germania ed Eurozona, manifatturiero debole a dicembre

GERMANIA ED EUROZONA, MANIFATTURIERO DEBOLE A DICEMBRE

manifatturiero

Delude le attese l’indice Pmi manifatturiero. Euro Dollaro ai minimi intraday, le borse tengono

 

La contrazione più profonda in Germania è quella delle attività di fabbrica: segno meno per il dodicesimo mese consecutivo. Da qui il nuovo calo del Pmi manifatturiero tedesco, sceso a 43,4 a dicembre dal 44,1 a novembre. Il dato ha deluso le attese del mercato, che si erano attestate a quota 44,5. Il dato ha causato il minimo intraday nell’euro dollaro, a 1,1126 mezz’ora dopo la pubblicazione da parte di IHS Markit. Il valore dei libri degli ordini sono ai minimi da gennaio, gli ordini di esportazione hanno registrato il calo più basso in quasi un anno, anche gli affari eccezionali sono diminuiti drasticamente e l’occupazione riporta il secondo calo più repentino degli ultimi dieci anni. Sul fronte dei prezzi, i prezzi degli input hanno registrato il calo più marcato in quasi quattro anni e i prezzi alla porta di fabbrica sono ulteriormente diminuiti. Infine, il sentimento degli affari tra i produttori si è leggermente indebolito, con il numero di produttori di beni che prevedono una produzione in tutto l’anno in anticipo pari a quelli che prevedono un aumento. 


Grafico Pmi Manifatturiero Dicembre Germania by TradingEconomics

 

Eurozona, è il preliminare più basso negli ultimi 4 mesi

Anche il Pmi manifatturiero dell’Eurozona a dicembre è sceso a 45,9, dai 46,9 punti registrati nel mese precedente e ben al di sotto delle aspettative del mercato a quota 47,3.  La stima, preliminare, mostra una produzione mai così contratta da ottobre 2012, e l’occupazione è scesa al ritmo più rapido per oltre sette anni. Inoltre, i nuovi ordini sono diminuiti per il quindicesimo mese consecutivo e il tasso di esaurimento degli arretrati è aumentato. Tra il 2007 e il 2019, la media dell’indice Pmi manifatturiero nell’area dell’euro è di circa 50,9 punti. Il massimo storico è di 60,6 punti registrati nel mese di dicembre del 2017. Il minimo record è invece pari a 33,5 punti, febbraio del 2009.


Grafico Pmi Manifatturiero Eurozona dicembre by TradingEconomics

 

Movimenti del mercato

Nessuna variazione per il Dax di Francoforte, che scambia positivo a +0,6% a un’ora dall’apertura di Wall Street, come accennato è l’euro dollaro ad aver registrato movimenti al ribasso, anche se frazionali. Alle 9.30, orario di pubblicazione del Pmi manifatturiero tedesco, la moneta unica subisce un lieve calo, da 1,1146 a 1,1126, raggiunto alle 10, orario in cui è stato pubblicato il dato in Eurozona. Successivamente l’euro ha recuperato terreno, riportandosi sui valori di apertura delle contrattazioni delle borse europee.


Grafico Euro Dollaro by TradingView

AUTORE

ARTICOLI CORRELATI

NAVIGAZIONE ARTICOLI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

VIDEO

La seconda puntata della nuova settimana di Investv, format realizzato da Vontobel Certificati che vede sfidarsi ogni giorno due squadre di trader capitanate da Riccardo